• Home
  • EVENTI
  • Chiude l’Hotel Splendor: tre giorni di eventi in albergo

Chiude l’Hotel Splendor: tre giorni di eventi in albergo

hotel-splendor-facciataLuogo dove pernottare in occasione di una vacanza o per lavoro, luogo dove consumare amori nascosti, luogo dove, alcuni, decidono addirittura di vivere. L’hotel rappresenta il luogo di ritrovo di una comunità sui generis, fatta di viaggiatori, amanti, nomadi.

In occasione della chiusura dello storico Hotel Splendor in via Varese, si è deciso di celebrare la sua storia con tre giorni di vita alberghiera con un evento organizzato da h+ e Traslochi Emotivi.
 
Soprannominato semplicemente “l’Hotel” dagli abitanti del quartiere Garibaldi, l’Hotel Splendor raggiunse il suo apice durante gli anni Trenta, quando divenne il punto di riferimento per politici, intellettuali, industriali, artisti e galleristi di Brera, avventurieri alla ricerca di doti e buoni partiti, che vi si recavano per trascorrere la serata sorseggiando un aperitivo, giocando a biliardo e discutendo dei problemi e delle aspettative legate al loro tempo.
 
Gli anni migliori dell’Hotel saranno festeggiati tra venerdì 28 marzo e domenica 30 marzo. Il venerdì dalle 19.30 vi sarà un evento solo su invito. Sabato 29 e domenica 30 marzo l’hotel sarà aperto al pubblico e sarà possibile assistere a spettacoli, incontri e concerti e curiosare tra gli arredi e i cimeli dell’Hotel, che domenica 30 marzo verranno battuti all'asta dalle 15.00. Dopo l’asta. Dalle 17.30 si esibiranno i Figli di Pulcinella, un gruppo composto da sei musicisti appassionati di musica afroamericana del secolo scorso.
Traslochi Emotivi è una casa di produzione indipendente fondata seguendo l’idea di “If you move something happens” e che si occupa di creare azioni progettuali d'arte a 360 gradi.
h+si occupa di marketing culturale e ha come obiettivo quello di raggiungere una valorizzazione culturale del sistema Italia attraverso la collaborazione con istituzioni e aziende sia pubbliche sia private.
 
Un tale si presenta in albergo:
“Buongiorno, quanto costa una camera singola?”.
“Dipende dalla posizione”.
“Beh, io dormo di lato”.
Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.