• Home
  • EVENTI
  • Il 29 marzo si festeggia l’Ora della Terra

Il 29 marzo si festeggia l’Ora della Terra

oraterraIl prossimo sabato 29 marzo l’Italia ha diversi appuntamenti: spostare le lancette un’ora in avanti, perché finalmente le giornate ci regalano più luce e la temperatura si fa più mite in primavera o almeno dovrebbe, anche se negli ultimi giorni la pioggia e il freddo sono tornati a farci visita.

E poi c’è un appuntamento al quale proprio non si può mancare, quello con l’Ora della Terra, oppure come è meglio noto in inglese, Earth Hour. Voluta dal WWF e istituita nel 2009 per richiamare l’attenzione di tutti gli esseri umani sul problematico aumento del riscaldamento globale, in quest’ora una volta all’anno, tutte le luci dovrebbero essere spente. E’ un importante e significativo gesto di risparmio energetico che permette di ridurre le emissioni di anidride carbonica, tra i maggiori responsabili dell’effetto serra. L’Oasi del WWF, nel Bosco di Vanzago a pochissimi chilometri da Milano celebra ogni anno questo evento e sabato 29 marzo propone un momento importante di riconciliazione con la natura, a cui si arriva attraverso un percorso davvero interessante.

L’inizio dei festeggiamenti della Earth Hour comincia con il raduno di tutti i partecipanti alle 18 presso la sala consiliare del Comune di Vanzago, in via Garibaldi,6. Poi ci sono due opzioni: la prima è di recarsi presso la Cascina Gabrina alle 19 per cenare nel ristorante dell’Oasi (in questo caso è necessario prenotare la cena al numero 0293549808) oppure ci si può incontrare alle 20.30 sempre a Cascina Gabrina, che è il punto da cui si parte per la passeggiata notturna alla scoperta di quanto la natura ha da offrire in condizioni assolutamente naturali e inviolate dall’uomo.

Alle 20.30 inizia l’Ora della Terra e quindi ci sarà lo spegnimento di tutte le luci della cascina e dei dintorni. Tutti i partecipanti saranno condotti nell’oasi del WWF da guide esperte. Non sarà possibile utilizzare torce, far luce con i telefoni cellulari o qualsiasi altra fonte di illuminazione artificiale, ma non ne serviranno, fidatevi. All’inizio sarà un po’ strano, ma ben presto gli occhi si adatteranno e scoprirete di vederci benissimo al buio, l’unica fonte di luce sarà una splendida luna. L’unica cosa da fare è restare in ascolto, passeggiando nel più assoluto silenzio: sarà la natura a parlarvi.

 

Bosco di Vanzago – Oasi del WWF

Costo del biglietto: da 3 a 8 euro

Per le prenotazioni contattare il numero 0293549808

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.