• Home
  • EVENTI
  • Dopo Borgo Propizio, Loredana Limone torna in libreria con E le stelle non stanno a guardare

Dopo Borgo Propizio, Loredana Limone torna in libreria con E le stelle non stanno a guardare

stelle2Se avete voglia di sperimentare una lettura deliziosa e coinvolgente, di lasciarvi trasportare in un posto dove il vostro tempo si fermi per un po’, allora è il caso che leggiate E le stelle non stanno a guardare, edito da Salani e la sua spumeggiante autrice Loredana Limone che il 6 maggio incontrerà i suoi affezionati e nuovi lettori a Milano presso la libreria Spazio Open di Viale Montenero 6. A parlarne con l’autrice ci sarà Nicoletta Sipos, mentre l’attrice Federica Toti leggerà alcune pagine del libro.

Per tutti coloro che già conoscono l’ambientazione delle sue storie, non c’è bisogno di presentare Borgo Propizio, che è anche il titolo del primo romanzo dell’autrice. Per i nuovi arrivati invece, in questo affascinante angolo inventato dalla geografia immaginaria di Loredana Limone, basti dire che diventerà l’unico posto dove nessuno potrà trovarvi, dove dimenticherete i tormenti quotidiani per stare attenti ad ascoltare i pettegolezzi infiniti degli esilaranti personaggi che animano il borgo.

Giusto per ricordarne alcuni: l’incredibile zia Letizia, al fianco della sua indaffaratissima nipote Belinda, conosciuta anche nel primo libro, e tornata a vivere nel borgo per aprire una latteria che è tutto un rifugio di coccole e dolcezze casearie.

E poi ci sono le due sorelle Mariolina e Marietta e i loro continui battibecchi, Ruggero assurdamente convinto del suo fascino rustico e Dora, che non ha mai letto, forse, un solo giornale in vita sua, ma dalla sua edicola riesce sempre ad essere informata su tutto quello che accade a Borgo Propizio. Insomma ci sono proprio tutti e sembra che la vita proceda serena e in equilibrio, dopo le vicende narrate nel primo libro.

borgo

Ma, c’è un ma, e Borgo Propizio riserva come sempre sorprese e infatti, ha da poco acquisito un aspetto diverso, sicuramente grazie al sindaco Rondinella, appassionato di cultura e desideroso di dare una nuova immagine al borgo con un festival letterario degno del suo nome. Quale evento migliore se non quello di inaugurare allora una biblioteca civica, in linea con la nuova immagine di Borgo Propizio?

Tutto appare facile fino a questo punto, lo pensa anche Antonia, tra i nuovi personaggi arrivati a Borgo Propizio per illudersi di cercare un po’ di pace. Ma questa è una storia tutta da leggere.

Libreria Spazio Open
6 maggio Ore 19
Viale Montenero, 6 - Milano

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.