Balotelli, c'è chi lo ama e chi lo odia

Mario-Balotelli-reazioni-dei-tifosi.jpgBalotelli è uno di quei giocatori famosi che divide il pubblico che lo segue : c'è chi lo ama e chi lo odia, senza via di mezzo. Balotelli si è distinto molte  volte per la sua bravura nel calcio e le sue mosse sportive hanno fatto esultare i suoi fans, ma molte altre volte il suo carattere un pò aggressivo ha ostacolato la nascita di un buon rapporto armonioso e ha fatto storcere il naso ai tifosi italiani.

Molti giocatori avversari credono che buttando a terra l'attaccante del Milan e della nazionale italiana, possano provocarlo, per farlo buttare fuori dall'arbitro. Ricordiamoci, infatti, che nel Derby Milan-Inter del 2013, Balotelli, accecato dalla rabbia, prese il pallone e lo sparò in tribuna, per un discusso fuorigioco. Questo comportamento scaturito dalla rabbia eccessiva, ha scatenato molte polemiche, dimezzando la fiducia in lui. In altre occasioni e precisamente quando Balotelli vestì la maglia neroazzurra dell'Inter, nella partita Roma-Inter, giocata all'Olimpico di Roma, si è visto un atteggiamento aggressivo di Mario verso il capitano della Roma, Francesco Totti, poichè il Capocannoniere della nazionale italiana ha tirato un calcio da dietro a Totti.

Tutto ciò ha scatenato una forte rissa tra i tifosi neroazzurri e i tifosi giallorossi, fuori dallo stadio, provocando disordine e facendo accorrere le forze dell'Ordine, che hanno placato, a fatica, l'accesa disputa. Da quel giorno, Balotelli è stato tartassato da polemiche, critiche negative e domande indiscrete, in ogni conferenza stampa. Dopo il particolare evento "sgradito", pochi hanno continuato a credere in lui, ma successivamente Mario ha fatto ricredere tutti quanti, grazie ad una lunga serie di risultati positivi, sia con la maglia rossonera, sia con la maglia della nazionale italiana.

Forse una lunga riflessione saggiamente ponderata ha cambiato il carattere di Balotelli, che grazie ad alcuni consigli di Prandelli, risulta molto meno aggressivo. Nella fase a gironi, della seconda partita del gruppo D, quando si sono affrontati Inghilterra-Italia, molti giocatori dell'Inghilterra hanno cercato di fare più falli possibili a Balotelli, per provocarlo sempre di più e costringerlo a reagire, fino al punto di essere punito dall'arbitro con l'espulsione diretta. Ma ciò non è successo, poichè Balotelli ha tenuto sempre le mani appoggiate alle gambe, per evitare una brusca reazione, che avrebbe avuto conseguenze negative, sia per lui che per l'intera squadra.

Prandelli ha sperato che Mario mantenese la calma per tutta la durata del gioco, senza farsi prendere dalla smania di reagire e così è stato. Quando la partita è finita col punteggio di 2-1 per l'Italia, Balotelli davanti alle telecamere, ha fatto cenno ai suoi contestatori di zittirsi, poichè questi ultimi trovano sempre il pretesto e le parole adatte per descrivere un Balotelli sempre più aggressivo.

Attualmente i fatti dicono che l'Italia ha vinto con l'Inghilterra, grazie al goal di Mario Balotelli, che è avvenuto dopo quello di Marchisio e ci si spera ancora in altri goal importanti durante questi mondiali 2014, per portare questa giovane Italia sino alla finale, per poi vincerla e far scoppiare di gioia tutti i tifosi italiani, che sperano in una vittoria meritata, senza astio nè polemiche sterili.           

Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.