• Home
  • EVENTI
  • Emis Killa in concerto al Carroponte, Milano

Emis Killa in concerto al Carroponte, Milano

Emis Killa sarà in concerto al Carroponte, in provincia di MilanoEmis Killa torna a Milano portando la sua energia a ritmo di hip hop sul palco del Carroponte giovedì 11 settembre. Il 10 aprile di quest'anno si è esibito all'Alcatraz e in quell'occasione gli è stato dato il disco di platino per "Mercurio".
 
Gli esordi
 
Il giovane rapper - Emiliano Rudolf Giambelli - è nato a Vimercate il 14 novembre del 1989. Suo padre, morto 5 anni fa, suonava il pianoforte. Appena adolescente, Emiliano si appassiona al rap e a 18 anni è già campione di Freestyle vincendo il concorso "Tecniche Perfette". Killa si dedica alla scrittura di testi e comincia a collaborare con altri esponenti del rap italiano, come Fabri Fibra e Tormento. 
 
Nome d'arte
 
Il cantante ha spiegato ai giornalisti l'origine del nome d'arte: "Emi era il diminutivo di Emiliano che è il mio nome e la "s" era una bella lettera. Killa, dallo slang americano, sta per killer, perché avevo vinto tutti i concorsi di freestyle".
 
Discografia
 
"Il peggiore" (dicembre 2011), "L'erba cattiva" (gennaio 2012), "Mercurio" (ottobre 2013)
 
In favore delle persone colpite dal terremoto in Emilia Romagna, Killa realizza "Se il mondo fosse" nel 2012 con J-Ax, Club Dogo e Marracash, un brano che raccoglie oltre 30 mila euro. Ed è il primo cantante nostrano a ricevere l'invito a "Bet Hip Hop Awards" negli USA. Dato il suo grande successo, Emis Killa riceve anche un altro invito ma quest'ultimo non è in ambito musicale: sarà uno dei giurati dell'ultima serata di Miss Italia 2014 (il concorso in onda su La7).
 
Con il "Mercurio Tour" Killa percorre lo stivale e la sua "Maracana" - colonna sonora dei Mondiali di Calcio per Sky - è fra le 20 canzoni più trasmesse alla radio e si aggiudica il 1° posto nella classifica dei singoli digitali. 
 
Pochi giorni fa Emis Killa ha scritto un post su Facebook in merito alla ricerca sulla SLA: "Dopo essere stato nominato da più persone per l’#icebucketchallenge e dopo aver visto che si sta trasformando in un gioco stupido, ho accettato la sfida ma a modo mio." Emis Killa ha deciso di non versarsi addosso un secchio d'acqua gelata e ha invece optato per una donazione di 500 euro per la Aisla (Associazione Italiana Sclerosi Laterale Amiotrofica). L’Ice Bucket Challange è una sfida che si svolge fra gente dello spettacolo, politici e persone famose che ha l'utilità di far parlare della SLA. Questa sfida in nome della solidarietà dà due opzioni: gettarsi una secchiata d'acqua freddissima - che fa provare un "torpore ai muscoli" simile a quello dato dalla malattia stessa - o fare una donazione per la ricerca. Chi sceglie di versarsi addosso la secchiata d'acqua infatti può non fare alcuna donazione.
A Milano, domenica 7 settembre, ci sarà un flash mob in piazza Duomo che darà l'occasione di fare entrambe le cose.
 
Emis Killa
Quando: Giovedì 11 settembre 2014.Il concerto inizia alle 21.00 
Dove: Carroponte,Via Granelli 1, Sesto San Giovanni, Milano 
Info: 392 32 44 674
 
Leggi anche:
 

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.