• Home
  • EVENTI
  • Jewish and the City, il Festival Internazionale della Cultura Ebraica a Milano

Jewish and the City, il Festival Internazionale della Cultura Ebraica a Milano

jewish-and-the-city1Milano è senza dubbio la città cosmopolita per eccellenza e accoglie nel suo territorio molteplici etnie e religioni differenti. Quale miglior luogo allora per ospitare il Festival internazionale della cultura ebraica?

Dal 13 al 16 settembre la Comunità Ebraica, in collaborazione con il Comune di Milano, proporranno la seconda edizione di The Jewish and the City, un festival dal sapore esotico che ha come scopo principale quello di creare un ponte tra la cultura ebraica e la comunità milanese.

L'evento avrà come tema Pesach, il lungo cammino della popolazione ebraica verso la libertà iniziato con l'Esodo dall'Egitto. I protagonisti saranno moltissimi da personaggi legati alla cultura ebraica, a intellettuali a figure dello spettacolo. Il programma è intenso e tutti gli eventi, salvo diversa segnalazione, saranno ad ingresso gratuito fino ad esaurimento posti e facilmente raggiungibili con la metropolitana.

Il Festival si aprirà il 13 settembre, nella Rotonda di Via Besana alle 21.30, con uno spettacolo che mixerà teatro, musica e narrazione in onore del classico Seder, ovvero la cena rituale che si tiene durante la Pesach, Pasqua Ebraica.

Domenica 14 settembre avverrà, invece, l'apertura istituzionale presso la Sinagoga Centrale (ore 10.30) alla presenza del Sindaco Pisapia, dell'Assessore alla cultura della comunità Ebraica Daniele Cohen e del Presidente della Comunità Ebraica di Milano Walker Meghnagi, che apriranno i lavori e inauguereranno la 15esima giornata della GECE, Giornata Europea della Cultura Ebraica.

In occasione di quest'ultima, il tema scelto quest'anno dalla Comunità Europea sarà Donne nell'ebraismo, così il 14 settembre all'interno di Jewish and the City si terrà Condotte e Condottiere, Libere di essere donne al Teatro Franco Parenti (ore 16.30, Sala grande).
Cinque donne, ebree, cattoliche, musulmane, con vite e culture molto diverse tra loro rifletteranno su cosa voglia dire essere donna nella società di oggi; a moderare il tutto la giornalista Daniela Ovadia, membro del Comitato promotore Jewish and the City.

Da segnalare che il 15 settembre, presso la Fondazione Corriere della Sera (ore 17.00), si terrà I comandamenti della libertà, una sorta di maratona narrativa in cui estimati professori, rabbini, filosofi e scrittori, tra cui Daria Bignardi, scrittrice, autrice e conduttrice delle Invasioni Barbariche, si alterneranno in uno spazio temporale di 15 minuti a testa per raccontare la conquista della libertà secondo i comandamenti della Torah.

Tra giochi per bambini, mostre, musica e lezioni di grandi maestri, Jewish and the city si concluderà martedì 16 settembre nella piazza di Palazzo Reale con un concerto dedicato a Marc Chagall, in onore della mostra del pittore russo che inaugura a Milano proprio quel giorno.

Caterina Vasi

Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.