Yoga Festival a Milano 2014

yogafestivalVi piacerebbe trascorrere tre giorni totalmente immersi in un'atmosfera di pace e relax, e perché no ritrovare un po' voi stessi?

Allora non potete mancare all'appuntamento con lo Yoga Festival che si terrà a Milano dal 10 al 12 ottobre e che giunge quest'anno alla sua nona edizione.

Dopo la tre giorni a Roma che ha riscosso un grandissimo successo di pubblico, il festival raggiunge la metropoli lombarda con workshop, incontri, momenti di meditazione e con un tema principale che è quello della gratitudine.

La gratitudine, un aspetto della vita che tutti noi spesso dimentichiamo, sarà infatti al centro di molte sessioni di yoga, si respirerà negli incontri con i grandi maestri e nei momenti più importanti della manifestazione.

Il programma è molto intenso, comincerà venerdì mattina intorno alle 10 con due seminari (costo 30 euro) dedicati alla gratitudine, il primo tenuto da Palace Angelini per intermedi, avanzati e maestri, il secondo guidato da Wanda Vanni solo per maestri, e si dipanerà durante tutto l'arco della giornata con Hata Yoga, Yoga Kundalini, rituali di ringraziamento, classi di respirazione e molto altro.

Alle 17 vi sarà la conferenza La nutreceutica, star bene mangiando del Dottor Vito Traversa, nutrizionista da anni impegnato a studiare il rapporto tra patologie e cibo e a diffondere l'importanza del mangiar bene per star bene.

Alle 18 potrete partecipare gratuitamente ad una performance musicale, Mantra Heart Beat condotta da Nitya e Ninad.

Sabato, tra seminari sullo yoga e workshop, vi saranno anche alcuni eventi speciali tra cui alle 9.30 un seminario dedicato alla paura di volare e alla pratica dello yoga per combatterla, a cura di Flavia De Simone e Roberto Renna, e alcuni laboratori sulla cucina salutistica e sulla pasta madre.

Tra le numerose conferenze, da ricordare alle 10 La felicità possibile tenuta da Duilio Cartocci e alle 11.30 il documentario Discover Africa Yoga Project, di Christiane Piano.

La giornata conclusiva di domenica si aprirà alle 7.30 con i 5 Tibetani la pratica per tutti (costo 15 euro) evento durante il quale verrà offerta la colazione vegana a tutti coloro che aderiranno.

Tra seminari sullo yoga, la gratitudine e la cucina e conferenze sull'ayurvedica, il festival volgerà al termine con l'ultimo evento in programma, alle 19.30 la proiezione del film Finding Happiness.

Tre giorni in ben 4500 metri - presso il Superstudio Più in via Tortona - interamente dedicati alla pratica dello yoga, con stand informativi e performance artistiche che offriranno a tutti i partecipanti l'opportunità di praticare tecniche già conosciute, o di apprenderne di nuove, e soprattutto di venire a contatto con gli specialisti del settore.

Alcuni eventi saranno a pagamento, ma molti di questi interamente gratuiti (50 free class di yoga e 30 incontri), pagando soltanto la quota associativa al costo di 10 euro, valevole per un anno e grazie alla quale si potrà usufruire di molti sconti e partecipare gratuitamente agli altri yoga festival sul territorio italiano.

Il Superstudio Più è facilmente raggiugibile in metro (Metro 2 linea verde fermata Porta Genova o S. Agostino); in autobus (linee 47, 59, 68, 74, 90-91) e in tram (linee 15, 29-30).

Caterina Vasi

Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.