• Home
  • CRONACA
  • Lo scultore giapponese Kengiro Azuma ospite in Cattolica

Lo scultore giapponese Kengiro Azuma ospite in Cattolica

azuma-milanoMercoledì 29 ottobre l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano ospiterà Il respiro della materia, un convegno dedicato allo scultore giapponese Kengiro Azuma.
 
L’evento è promosso dai gruppi studenteschi Unilab, Uld e organizzato da Patrick Martinotta e Giorgio Losi.
Nato nel 1926 a Yamagata, in Giappone, da una famiglia di artigiani, Kengiro Azuma ha studiato e lavorato all’Università Nazionale di Tokio e all’Accademia di Belle Arti di Brera. Da quasi sessantanni vive a lavora in zona Bovisa a Milano, dove ha raccolto gli insegnamenti del maestro Marino Marini e di Lucio Fontana operando una sintesi con le proprie radici orientali di matrice Zen. La sua ricerca artistica, attenta ai temi dell’equilibrio interiore e dell’armonia con la natura, è profondamente influenzata dal suo passato di combattente come pilota da caccia kamikaze dell’Aeronautica Imperiale giapponese durante la Seconda Guerra Mondiale. Oggi, scultore di fama internazionale e pluripremiato, la sua figura e la sua opera si mostrano ancora di grande attualità e rappresentano una testimonianza stimolante dell’incontro fra cultura orientale e occidentale.
 
Mercoledì 29 ottobre dalle ore 17.30 il quasi novantenne Azuma sarà ospite dell’Università Cattolica per ricapitolare le tappe della propria ricerca intellettuale e umana dialogando con tre critici e docenti dell’ateneo, il professor Francesco Tedeschi e le professoresse Elena Di Raddo e Cecilia De Carli. Fra le tematiche affrontate vi saranno la scultura come forma di armonia con lo spazio naturale – in dialogo coi temi di Expo 2015 –, la ricerca dell’infinito e l’incontro fra spiritualità zen e fede cristiana – soprattutto in merito ai lavori per papa Paolo VI, recentemente beatificato.
 
Fo Elettrica
 
Per maggiori informazioni:
Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano – Largo A. Gemelli, 1
Mail: patrick.martinotta@hotmail.it
Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.