Il Magnesio: fondamentale per la salute

cristallo di magnesoIl primo sale del magnesio conosciuto ed utilizzato anche in campo medico fu il solfato di magnesio, estratto dalle acque minerali di Epsom, dal chimico inglese Grew nel 1694. Questo composto, usato per le sue proprietà lassative, è ancora oggi chiamato "sale inglese".

Le proprietà lassative dei composti di magnesio erano già note nel Settecento, con l'utilizzo del solfato. Nel Novecento comparvero anche in Italia medicinali con effetto purgante e antiacido a base di idrossido di magnesio, che presero il nome di "magnesia" e sono usati ancora oggi.
Però, nel secolo scorso, le ricerche effettuate hanno dimostrato che il magnesio è una sostanza fondamentale per la salute e la sua mancanza nell'organismo crea squilibri molto dannosi. Per questo, si è moltiplicata l'attenzione sulle proprietà salutari di questo elemento e sono stati scoperti o realizzati numerosi integratori a base di magnesio che mirano a compensare la sua carenza ed a sanare tanti disturbi con le sue proprietà.

Se la vita sulla Terra è così come la conosciamo, lo dobbiamo in modo significativo anche al magnesio. Questo minerale è una componente fondamentale della clorofilla, grazie alla quale le piante possono effettuare la fotosintesi, il più importante processo di trasformazione della forza dei raggi del sole in energia potenziale e che permette che si formino sostanze organiche come gli zuccheri, sia vegetale sia animale. magnesioElemento indispensabile per le piante, il magnesio anche nel corpo umano svolge un ruolo di primo piano. Infatti, senza magnesio non ci sarebbe il battito cardiaco, non ci sarebbe attività cerebrale o movimento. Praticamente ogni organo ed ogni funzione sono in qualche modo legati alla sua presenza. Molti dei disturbi che accusiamo, e la scienza è andata col tempo allungando via via questo elenco, sono legati ad un insufficiente apporto di magnesio.
Oltre al fatto di contribuire a dar corpo alla nostra struttura, proprio perchè così essenziale per la buona salute dello scheletro, ha anche un ruolo centrale per il metabolismo. E', infatti, indispensabile per la produzione di energia, per il suo trasporto e per il suo utilizzo: attraverso molte reazioni chimiche, aiuta il metabolismo a lavorare meglio, favorisce la trasformazione degli alimenti in energia e contrasta gli accumuli adiposi, favorisce la digestione e vince i gonfiori a livello addominale. In più, è un alleato se si ha la tendenza a trattenere i liquidi che, infiltrandosi in profondità, favoriscono ristagni, accumulo di tossine e quindi il sovrappeso.

Anche a livello del sistema nervoso ha un'importanza chiave perchè è indispensabile per la propagazione degli impulsi nervosi, oltre che per il buon funzionamento del cervello, ha anche un'azione riequilibrante su tutto l'organismo, favorisce la concentrazione, combatte la stanchezza e in più rinforza il cuore ed il circolo.
Un deficit di magnesio è strettamente legato ad un aumento dello stress ossidativo, con una maggiore produzione di radicali liberi e quindi di invecchiamento precoce.
Il magnesio è uno dei minerali (insieme a potassio, calcio, sodio, cloro, zolfo e fosforo) di cui il nostro corpo ne ha bisogno in quantità superiore ai 100 mg al giorno.
Il magnesio è fondamentale per il bambini e gli adolescenti perchè concorre alla formazione delle ossa e dei denti.

Alimentazione: i sistemi di coltivazione basati su concimi di sintesi chimica, l'uso di farine di cereali raffinati, i metodi di conservazione e la cottura a temperature elevate hanno impoverito i nostri alimenti, riducendo drasticamente la quantità di magnesio di cui sono portatori. Per rimediare a questa carenza, bisognerebbe assorbire attraverso la nostra alimentazione una maggiore quantità di questo minerale. Ne sono ricchi i cereali integrali, la crusca, i semi oleosi, i vegetali a foglia verde, i legumi ...
Per garantire all'organismo un adeguato quantitatico di questa sostanza fondamentale, dobbiamo comunque cercare di mangiare una maggiore quantità di questi alimenti. Basta anche seguire dei piccoli accorgimenti, come bere acqua che contenga magnesio, non usare temperature elevate nella cottura, utilizzare l'acqua di cottura dei vegetali in cui si disperde la maggior parte del minerale che essi contengono, usare sale marino integrale o sale rosa himalayano ricchi di magnesio.

Benessere: i sali minerali di Epsom possono essere utilizzati per la depurazione dell'organismo ed in particolare il fegato, ma possono servire anche per un bagno calmante. I sali di magnesio, assorbiti dal corpo attraverso la pelle, aiutano a sciogliere le tensioni e lo stress accumulato, agendo anche a livello muscolare. Basta mettere 2 tazze di sali di Epsom in una vasca di acqua calda ed immergersi per 10/15 minuti. Si possono aggiungere all'acqua, diluendole in olio vegetale, anche qualche goccia di oli essenziali rilassanti.

Laura Nicoli

Leggi anche:

Haloterapia: la terapia col sale

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.