• Home
  • MOSTRE
  • Marc Chagall e la Bibbia: un confronto al Museo Diocesano

Marc Chagall e la Bibbia: un confronto al Museo Diocesano

Marc Chagall non è solo Palazzo Reale, ma anche Museo Diocesano.

mostra-chagall-museo-diocesano-milanoSi sa che l'artista bielorusso era un fervente ebreo, e la Bibbia lo ha sempre appassionato. Il Museo Diocesano, sempre dal 17 settembre 2014 al 1 febbraio 2015, ospita sessanta opere diChagall riguardanti il tema biblico.

La Bibbia, secondo l'artista, era una fonte di stimoli e simboli che acquisivano carattere iconico e un valore nuovo, al limite del sovrannaturale. Insomma, una fonte di arte e poesia infinita che lo influenzò sin dalla giovinezza. 

Fondamentalmente, si tratta di tre opere introduttive degli anni tardi, tutte oli su tela, imperniate sulla figura di re David, simbolo della potenza ebraica per antonomasia e del fulcro della mostra, le ventidue gouache preparatorie del ciclo del Messaggio biblico, accolte nella finta arca progettata come allestimento dallo studio Morpurgo De Curtis come rimando all'Esodo e alla vicenda di Mosè nel Mar Rosso.

Le gouaches, finora inedite, sono state realizzate in due versioni, una degli anni '30 e un'altra degli anni '50, e sono tra le prove più alte, per freschezza e carica simbolica, dell'opera di Chagall. Esse sono monodimensionali, e in ciò, riprendono l'arte medievale russa, ma hanno una carica evocativa e simbolica che pare superare l'assenza della prospettiva, avvicinandole alla realtà.

Chagall e la Bibbia

Museo Diocesano
Corso di Porta Ticinese, 95, Milano
Orari:
lunedì 14.00-18.00
martedì, mercoledì, venerdì, sabato e domenica 10.00-18.00
giovedì 10.00-22.30
Biglietti:
euro 8,00 intero
euro 5,00 ridotto per chi presenta il biglietto della mostra di Palazzo Reale
euro 6,00 gruppi
euro 3,00 scuole e classi di catechismo
euro 5,00 bambini e ragazzi dai 6 ai 18 anni

Leggi anche:

La magia e il sogno di Marc Chagall in mostra a Palazzo Reale di Milano

Trattieni i venti e placa le tempeste. Gli Ex-voto al Museo del Risorgimento

La quotidianità di Sandro Parmeggiani in mostra allo Spazio Oberdan

A Villa Clerici Il bello è addormentato

Tex Willer in mostra a Milano 2014

1961. Tempo di continuità. La mostra della Fondazione Arnaldo Pomodoro

Segantini, ritorno a Milano: mostra a Palazzo Reale

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.