• Home
  • ARTE
  • Arte in loco: Lo Spirito del Bosco, il sentiero popolato da sculture lignee di Alessandro Cortinovis

Arte in loco: Lo Spirito del Bosco, il sentiero popolato da sculture lignee di Alessandro Cortinovis

spiritodelboscodueChiamiamola come vogliamo: Land Art, Earth Works, arte sociale o ambientale, poco importa. Difficile definire il tipo di arte in cui ci si imbatte percorrendo il sentiero Spirito del Bosco, che collega Prim'Alpe a Terz'Alpe, nel comune di Canzo in Val Ravella.

Certo è che si tratta di un'arte coinvolgente, sorprendente, e se vogliamo anche un po' magica. Lo Spirito del Bosco è un sentiero che ha preso vita ufficialmente il 21 giugno 2008. Ma non si tratta di un semplice sentiero in mezzo al bosco, no.

Una mente geniale e una mano esperta, quelle di Alessandro Cortinovis, hanno reso un classico sentiero nel bosco un percorso incantevole, popolato da piccoli e grandi abitanti, tutti esclusivamente intagliati con grande manualità nel legno. 

L'artista ha avuto la grande capacità di trasformare semplici "ceppi" in vere e proprie sculture lignee, che popolano il sentiero, lo abitano e lo guardano, e guardano coloro che lo attraversano. E così ci imbattiamo in un vecchio saggio, in un'enorme libellula dal volto umano, in una vecchia strega, in un asino "ciuchettone" e in un gigante addormentato

Troviamo delle "passerelle" in legno (o forse sono dei passaggi segreti?), un labirinto di tronchi, un corridoio di legni... E infine delle indicazioni stradali, che portano "per di su" e "per di giù".

spiritodelboscoInsomma, dimentichiamoci l'arte dei musei, quella appesa ai muri e quella in mezzo alle piazze, per questa volta.

L'arte di Cortinovis, a Canzo, è un'arte in loco.
Un'arte fruibile, alla portata di tutti, e capace di affascinare grandi e piccoli. Un'arte in grado non solo di ornare un luogo, ma di caratterizzarlo e di arricchirlo, senza far perdere l'essenza e la sostanza del paesaggio, che anzi acquista unicità grazie all'arte che lo popola.

Il progetto è decisamente azzeccato, e forse la stagione non è ancora finita. Chi avesse ancora voglia di una gita domenicale totalizzante, non deve far altro che recarsi a Canzo, a circa una sessantina di chilometri da Milano, e immergersi nella magica realtà degli spiriti del bosco che popolano il sentiero verso Terz'Alpe.

Lo Spirito del Bosco è un sentiero realizzato da ERSAF (Ente Regionale Per i Servizi all'Agricoltura e alle Foreste) su idea di Lorenzo Potè e Alessandro Patella, con il contributo creativo di Anna Ramasco.

Le sculture, come già detto, sono di Alessandro Cortinovis, che a suo modo è riuscito a interpretare un bosco e farlo parlare

Clara Cappelletti

Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.