• Home
  • MOSTRE
  • Milano, mostra gratuita: la Madonna Esterházy di Raffaello

Milano, mostra gratuita: la Madonna Esterházy di Raffaello

la-madonna-di-raffaello-mostra-gratuita-a-milanoMilano, mostra gratuita per ammirare la Madonna Esterházy di Raffaello, ospitata alla Sala Alessi di Palazzo Marino, nel centro del capoluogo lombardo.

Come ogni anno nel periodo che precede il Natale il Comune di Milano dà in dono alla città la visione di un'opera pregiata, un dono apprezzato che avvicina gli utenti alla bellezza di opere d'arte che arrivano anche da molto lontano. 

È questo il caso della "Madonna Esterházy" che giunge infatti dall'Ungheria, precisamente dal Museo delle Belle Arti di Budapest. Fu dipinto da Raffaello Sanzio intorno al 1508 e in questo quadro rinascimentale figurano la Madonna, il Bambino e San Giovannino (San Giovanni Battista). La piccola tela - 29 x 21,5 centimetri - appartenne per un lungo periodo alla famiglia Esterházy e per questo motivo viene indicata da tutti come la "Madonna Esterhàzy". 

La mostra ha aperto i battenti il 3 dicembre e rimarrà aperta sino all'11 gennaio del 2015: è visitabile tutti i giorni dalle 9.30 alle 20.00 (tenere però in considerazione che l'ultimo ingresso è alle 19.30), mentre il giovedì l'orario si protrae sino alle 22.30, orario ridotto invece domenica 7 dicembre - chiude alle 12.00 - e sia il 24 che il 31 dicembre la cui chiusura è prevista per le 18.00. Ricordiamo che l'ingresso è gratuito

"Il Natale di Milano si riempie ancora una volta di arte, di bellezza e di cultura - ha detto il sindaco Giuliano Pisapia. L'anno scorso fu esposta la bellissima "Madonna di Foligno" di Raffaello, proveniente dai Musei Vaticani, l'anno precedente 2 capolavori neoclassici: il dipinto "Psyché et l’Amour" di François Gérard e la scultura "Amore e Psiche stanti" di Antonio Canova. Quest'anno oltre alla Madonna di Raffaello, saranno esposti altri due quadri: la Vergine del rocce del Borghetto di Francesco Melzi - ispirata alla Vergine delle rocce di Leonardo -  e la Madonna della rosa di Giovanni Antonio Boltraffio.

Michele

Leggi anche:

The Cal: a Palazzo Reale in mostra gli scatti del Calendario Pirelli

Fotografie dai grandi spazi: A Palazzo della Ragione l'epopea di Bonatti

Alberto Giacometti. Sculture, dipinti e disegni

Yves Klein e Lucio Fontana al Museo del Novecento

Mario Schifano. Tra fotografia, montaggio filmico e pittura

A Torino la mostra Shit and Die di Maurizio Cattelan

Roy Lichtenstein in mostra

Marc Chagall e la Bibbia: un confronto al Museo Diocesano

La magia e il sogno di Marc Chagall in mostra a Palazzo Reale di Milano

Trattieni i venti e placa le tempeste. Gli Ex-voto al Museo del Risorgimento

La quotidianità di Sandro Parmeggiani in mostra allo Spazio Oberdan

A Villa Clerici Il bello è addormentato

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.