Milano diventa Rosa

Milano si tinge di rosa e celebra i 70 anni della Lega italiana per la lotta...

I -Days 2018: quattro giorni di rock a Milano

I -Days 2018: quattro giorni di rock a Milano

Dal 21 al 24 giugno presso Experience Milano, nell'ex area Expo, approdano gli...

Jazz in Cascina 2018

Jazz in Cascina 2018

Il mercoledì, per la programmazione estiva 2018 di Dopo andiamo al...

Echi dall’antichità. Carl Burckhardt in mostra al Museo Vincenzo Vela

Echi dall’antichità. Carl Burckhardt in mostra al Museo Vincenzo Vela

Il Museo Vincenzo Vela a Ligornetto presenta fino al 28 ottobre 2018 una ricca...

I tarocchi del Mantegna alla Veneranda Biblioteca Ambrosiana

I tarocchi del Mantegna alla Veneranda Biblioteca Ambrosiana

Fino al 1 luglio 2018, la Pinacoteca Ambrosiana presenta i “Tarocchi del...

Modigliani Art Experience

Modigliani Art Experience

Il Mudec Culture di Milano dal 20 giugno proporrà la Modigliani Art...

Italianissima al Museo di Salò

Italianissima al Museo di Salò

Fino al 9 dicembre, presso il Museo di Salò, piccola e suggestiva...

YogaFestival: edizione 2018

YogaFestival: edizione 2018

Il 21 giugno si celebra la Giornata internazionale dello Yoga e anche Milano...

Estate Sforzesca 2018

Estate Sforzesca 2018

Con 74 spettacoli, di cui 24 a ingresso gratuito: fino al 26...

Expo2015: il Padiglione della Russia

padiglione-russia-expo2015Un Padiglione a forma di Portaerei per la Russia ad Expo Milano 2015.

Progettato dallo studio Speech e immaginato dagli architetti Sergei Choban, Alexei Ilin e Marina Kuznetskaya, il padiglione russo si estende su un’area di oltre 4.000 metri quadri e trae spunto dalla tradizione Sovietica ampliandosi rispetto al passato.

L’architetto Sergei Kuznetsov ha dichiarato “la storia dell’architettura sovietica e russa è strettamente legata alla partecipazione del Paese a questi grandi eventi. La partecipazione russa nel 2015 sarà ambientata in una costruzione multifunzionale, un Padiglione coerente con le tendenze dell’architettura contemporanea ma anche un impressionante lavoro di artigianato”. 

Il Padiglione russo pensato per Expo Milano 2015 avrà anche una tecnologia “green” che si vede già dalla facciata in legno con lo scopo di proteggere l’edificio dal sole e creare un riparo all’esterno. La copertura a terrazza, accessibile a tutti, sale gradualmente verso l’ingresso principale in modo da sviluppare una tettoia di circa 30 metri davanti all’entrata. Entrando i visitatori possono attraversare l’area della mostra principale, salire al piano superiore e partecipare agli eventi e alle attività in programma durante il semestre di Esposizione Universale.

Un Padiglione che ha intenzione di esaltare la nazione russa e che non mancherà di suscitare qualche polemica legata al crescente nazionalismo e ingerenza di Putin che ha portato la Russia ad invadere militarmente uno stato europeo, a negare la libertà ai propri cittadini portando il paese economicamente in un baratro.

Ci auguriamo che queste manie di grandezza dello zar russo non ci portino, come scrive qualcuno sui social, a doverci preoccupare maggiormente di quanto siamo ora. Forse la forma del padiglione non è proprio distensiva del clima che si è andato creando.

Leggi anche:

Expo Milano 2015. Caritas e la Staffetta Social

Navigli: vie d'acqua di Milano in ristrutturazione

ExpoGusto. Il salone delle eccellenze agroalimentari

Roma verso Expo Milano 2015

Il Padiglione e il Palazzo Italia per Expo 2015

Terra di speranza, cibo per la vita. La Cina e Expo 2015

Il giro d’Italia 2015 nel segno di Expo

Expo 2015, a che punto siamo?

Arts & Foods. La Triennale di Milano e Expo 2015

Concorso VideomakARS. Giovani creativi e Expo 2015

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.