Intervista ai pendolari: cosa ne pensate della tariffa integrata?

Intervista ai pendolari: cosa ne pensate della tariffa integrata?

A pochi giorni all'introduzione della tariffa integrata,  che ha...

Vecchi detti meneghini

Vecchi detti meneghini

Ogni regione della nostra bella Penisola presenta, tra i tanti suoi tesori,...

Da Van Gogh a Picasso: a Palazzo Reale capolavori d'arte dal Guggenheim di New York

Da Van Gogh a Picasso: a Palazzo Reale capolavori d'arte dal Guggenheim di New York

Aprirà il 17 ottobre prossimo nelle sale di Palazzo Reale, la mostra...

Costumi d'amare, cool trends estate 2019

Costumi d'amare, cool trends estate 2019

Le tanto agognate VACANZE e ferie lavorative sono finalmente dietro...

Eclisse parziale di Luna 16 luglio 2019: dove vederla a Milano

Eclisse parziale di Luna 16 luglio 2019: dove vederla a Milano

Domani martedì 16 luglio 2019 si potrà assistere ad un'eclisse parziale di...

Viaggio tra la Musica e i musicisti: la Premiata Forneria Marconi

Viaggio tra la Musica e i musicisti: la Premiata Forneria Marconi

La musica, un'arte nata con l'umanità e che continua a fare e essere storia....

Legittima difesa: cosa ne pensa la Chiesa

Legittima difesa: cosa ne pensa la Chiesa

La questione della legittima difesa è diatriba che interessa tutta l'opinione...

Guido Pajetta. Miti e figure tra forma e colore

Guido Pajetta. Miti e figure tra forma e colore

Fino al primo settembre 2019, a Palazzo Reale di Milano è aperta al pubblico...

Alice e il Chiostro delle Meraviglie

Alice e il Chiostro delle Meraviglie

Fino al 28 luglio a Gavirate, in provincia di Varese, si potranno incontrare...

Expo2015: il Padiglione della Russia

padiglione-russia-expo2015Un Padiglione a forma di Portaerei per la Russia ad Expo Milano 2015.

Progettato dallo studio Speech e immaginato dagli architetti Sergei Choban, Alexei Ilin e Marina Kuznetskaya, il padiglione russo si estende su un’area di oltre 4.000 metri quadri e trae spunto dalla tradizione Sovietica ampliandosi rispetto al passato.

L’architetto Sergei Kuznetsov ha dichiarato “la storia dell’architettura sovietica e russa è strettamente legata alla partecipazione del Paese a questi grandi eventi. La partecipazione russa nel 2015 sarà ambientata in una costruzione multifunzionale, un Padiglione coerente con le tendenze dell’architettura contemporanea ma anche un impressionante lavoro di artigianato”. 

Il Padiglione russo pensato per Expo Milano 2015 avrà anche una tecnologia “green” che si vede già dalla facciata in legno con lo scopo di proteggere l’edificio dal sole e creare un riparo all’esterno. La copertura a terrazza, accessibile a tutti, sale gradualmente verso l’ingresso principale in modo da sviluppare una tettoia di circa 30 metri davanti all’entrata. Entrando i visitatori possono attraversare l’area della mostra principale, salire al piano superiore e partecipare agli eventi e alle attività in programma durante il semestre di Esposizione Universale.

Un Padiglione che ha intenzione di esaltare la nazione russa e che non mancherà di suscitare qualche polemica legata al crescente nazionalismo e ingerenza di Putin che ha portato la Russia ad invadere militarmente uno stato europeo, a negare la libertà ai propri cittadini portando il paese economicamente in un baratro.

Ci auguriamo che queste manie di grandezza dello zar russo non ci portino, come scrive qualcuno sui social, a doverci preoccupare maggiormente di quanto siamo ora. Forse la forma del padiglione non è proprio distensiva del clima che si è andato creando.

Leggi anche:

Expo Milano 2015. Caritas e la Staffetta Social

Navigli: vie d'acqua di Milano in ristrutturazione

ExpoGusto. Il salone delle eccellenze agroalimentari

Roma verso Expo Milano 2015

Il Padiglione e il Palazzo Italia per Expo 2015

Terra di speranza, cibo per la vita. La Cina e Expo 2015

Il giro d’Italia 2015 nel segno di Expo

Expo 2015, a che punto siamo?

Arts & Foods. La Triennale di Milano e Expo 2015

Concorso VideomakARS. Giovani creativi e Expo 2015

Pin It