• Home
  • EVENTI
  • Concerto alla Scala contro l'Alzheimer 2015

Concerto alla Scala contro l'Alzheimer 2015

teatro scala concerto negri weizmann

Per tutti coloro che sostengono che arte e scienza debbano viaggiare su binari separati, il Concerto Straordinario di lunedì 9 febbraio sarà l’ennesima conferma di errore.

Ebbene sì, l’appuntamento ormai più che ventennale, vedrà protagonista l’Orchestra Filarmonica della Scala diretta dal Maestro Zubin Mehta sulle note di Beethoven, impegnata in un'esecuzione dal “doppio valore”.
Infatti, oltre al pregio artistico, l’esibizione vanterà un notevole impegno morale e umanitario essendo finalizzata al sostegno di una “Ricerca Congiunta”, nata come presupposto della Fondazione Negri Weizmann, che si propone come target l’indagine delle cause del morbo di Alzheimer.

Il morbo di Alzheimer è una patologia neurodegenerativa che porta dapprima ad una perdita graduale di memoria, poi ad un progressivo deterioramento di parte delle altre funzioni cognitive. E’una malattia insidiosa e terribile che priva lentamente una persona dell’unica cosa che la lega alla realtà, i suoi ricordi, cancellando ogni affetto e legame sociale.

Silvio Garattini, Direttore dell’IRCCS, sottolinea che la ricerca si concentrerà in particolare sui meccanismi patofisiologici che correlano lo stress all’insorgere della malattia. Ciò sarà reso possibile dalla collaborazione tra l’Istituto di Ricerche Farmacologiche ‘Mario Negri’ e l’Istituto Weizmann di Scienze che metteranno a disposizione risorse e specialità di entrambe le equipe affinché la ricerca risulti più produttiva possibile.
 I risultati saranno divulgati in occasione del prossimo Congresso AD/PD di Nizza.

Robert Parienti, Delegato Generale per l’Europa dell’Istituto Weizmann di Scienze, sottolinea che anche la disponibilità di risorse economiche adeguate giocherà un ruolo fondamentale specialmente al fine di creare un laboratorio comune.
Lo sviluppo e sostegno di questo progetto, precisa Parienti, creerà «le condizioni per lo scambio di giovani ricercatori fra i laboratori per l'acquisizione diretta di competenze scientifiche e metodologiche essenziali per migliorare l'approccio ad una malattia complessa come l'Alzheimer».

Il repertorio di Beethoven (Egmont Ouverture, Sinfonia n. 4 in si bemolle maggiore op. 60, Sinfonia n. 3 in mi bemolle maggiore op. 55 ‘Eroica’) vi aspetta in Concerto al Teatro alla Scala il 9 febbraio alle 20.00 per combattere insieme il morbo d’Alzheimer (contributi da € 20 a 300 Euro).

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.