La storia della Befana

La storia della Befana

A essere sincero me lo aspettavo. Cosa? Che anche la Befana, dopo Santa...

Bagno di sale a casa: i benefici

Bagno di sale a casa: i benefici

Il sale, che tutti dovremmo smettere di utilizzare così abbondantemente in...

Tino Scotti: da attaccante dell'Inter al mondo dello spettacolo

Tino Scotti: da attaccante dell'Inter al mondo dello spettacolo

In questo articolo vi voglio parlare di un personaggio milanese che ha fatto...

Cosa fare questo weekend a Milano? 15-17 marzo 2019

Cosa fare questo weekend a Milano? 15-17 marzo 2019

Come sempre MilanoFree.it offre i suoi consigli sui...

Via della Seta: Opportunità o cappio per l'Italia?

Via della Seta: Opportunità o cappio per l'Italia?

Via della Seta. Sembra il titolo di un libro, magari di qualche anno fa. In...

Nel Derby un brutto Milan perde faccia e terzo posto

Nel Derby un brutto Milan perde faccia e terzo posto

Nel derby di domenica 17 marzo il Milan esce con le ossa rotte e ancora una...

Il cabaret del milanese imbruttito. Intervista a Germano Lanzoni

Il cabaret del milanese imbruttito. Intervista a Germano Lanzoni

È con grande curiosità e interesse che abbiamo assistito allo spettacolo di...

A Settimo Milanese

A Settimo Milanese "Dialogo tra le culture"

Per il terzo anno a Settimo Milanese dal 16 al 24 marzo torna Dialogo tra le...

Milano Book Pride 2019

Milano Book Pride 2019

Da venerdì 15 a domenica 17 marzo, per la prima volta alla Fabbrica del...

Milano: il rincaro degli hotel per EXPO

Che gli albergatori approfittino dei grandi eventi per fare rincari  è un dato di fatto e per dimostrare ciò Stefano Biolchini, un inviato de “Il Sole 24 Ore”, ha deciso di immedesimarsi nei panni di un turista qualsiasi e "bussare alla porta" di alcuni alberghi Milanesi, con l'intento appunto, di validare questa teoria nell'ottica di Expo Milano 2015.

expo 2015 milano expo gate caseIn principio Biolchini stava affrontando questa "avventura" per uno scopo puramente personale: “L’idea dell’articolo è nato da un fatto personale, dovrò ospitare una coppia di amici il fine settimana del 16 e 17 maggio e così ho cominciato a cercare una camera d’albergo” dice.

Il giornalista paragona i prezzi che gli sono stati proposti dai vari albergatori in quelle date (subito dopo l'inizio di EXPO) con due date del mese precedente, quando EXPO non sarà ancora partito: 14 e 15 marzo. 

Segue una piccola parte del report stilato dal giornalista“L’Excelsior Hotel Gallia, completamente rinnovato e affascinante come sempre, a marzo costa 310 euro per notte, mentre a maggio la spesa lievita a 498 euro. Il Four Seasons Hotel di Via Gesù, per notte comporta un esborso di 585 euro (+ 10% di spese) a marzo, e 790 euro (+ 10%) a maggio. Al Principe di Savoia si va da 354 euro a 525 euro.  L’Hotel Canada, tre stelle di Via Santa Sofia varia da 118 a 230 euro. L’Amadeus tre stelle di via Vitruvio da 90 a 130 euro. L’Hotel Canova da 74 euro a notte a 260 euro a notte”.

Dall'associazione albergatori è arrivata celere la risposta a questo articolo shock; Maurizio Naro, il portavoce, ha parlato di accordi che gli hotel prenderebbero con i tour operator e le agenzie e di contratti che si stipulano a scadenza con le ultime; questi rincari (del 300%) sono motivati dal fatto che gli albergatori vogliono scoraggiare la prenotazione della stanza dal singolo cliente ma preferiscono che l'agenzia si occupi di tutto.

Infine afferma che gli aumenti relativi massimi saranno fissati ad un tetto del 30%.

Leggi anche:

Verybello.it: Diventa un cult

Tangenti ad Expo? Si ma parliamo anche dei volontari

Giovanni Sollima: logo sonoro per Expo 2015

Fields of Tomorrow. Israele a Expo Milano 2015

Ticket Expo Milano 2015: biglietti info

Il Padiglione tedesco. La Germania e Expo 2015

Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.