Mondo del Lavoro: le professioni emergenti

lavoro nuove professioniNel mondo che cambia, tecnologia e fitness danno nuove opportunità di lavoro.

E’ in atto un cambiamento globale grazie al quale le percezioni sulla tecnologia, e sull’impatto che essa produce nel quotidiano,  stanno accompagnando gli individui verso profonde ed irreversibili modificazioni delle relazioni personali e commerciali, nella legittima convinzione che l’innovazione tecnologica potrà consentire il conseguimento di un vantaggio competitivo.

Nel prossimo decennio, l’avanzata della tecnologia porterà con sé l’integrazione e il consolidamento di sistemi e di dati, con conseguenti problematiche legate alla conoscenza, all’aggiornamento, alla ricerca e alla sicurezza informatica.

Inevitabilmente, sia le esigenze dettate da questa polimorfa realtà contemporanea, sia i nuovi orizzonti del sapere - nonché gli strumenti di comunicazione di ultima generazione - creeranno una domanda di  risposte a bisogni inediti, ai quali sarà necessario far fronte con nuove competenze e nuove figure professionali, talune  diverse da quelle finora conosciute, altre inimmaginabili fino a qualche anno fa.

Una ricerca promossa da LinkedIn, attraverso l’analisi di 259 milioni di profili, ha scoperto nuovi lavori principalmente nei settori di tecnologia e fitness, per cui fanno la loro comparsa lo specialista di marketing digitale, l’esperto di servizi cloud, gli sviluppatori di App per iOS e Android  e – a sorpresa – l’istruttore di Zumba, una moda dilagante che in America ha portato a migliaia di assunzioni.

Ecco ora una lista di alcune fra le più strane e originali  professioni emergenti, elaborata invece da Fast Future per il governo britannico:

Costruttore di parti del corpo

I progressi della scienza renderanno possibile la creazione di parti del corpo. Così, nasceranno anche delle figure professionali che dovranno occuparsi di questo: i costruttori di parti del corpo. Accanto a questi novelli Frankestein, il business del futuro darà origine a due nuove ulteriori occupazioni. Dal momento che nasceranno anche i negozi e i centri di riparazione ci sarà bisogno di venditori specializzati e di riparatori di parti del corpo.

Nanomedico

Le nanotecnologie fanno passi da gigante e in futuro potranno dare vita a una serie di strumenti in “nanoscala” subatomica, inserti e processi in grado di rivoluzionare le cure mediche e l’assistenza sanitaria. Per somministrare questi nuovi trattamenti nasceranno nuovi specialisti della nanomedicina.

Pharmer, agricoltore/allevatore genetista

Gli agricoltori del futuro potranno operare su colture e pascoli modificati geneticamente per migliorare i raccolti e produrre proteine a scopo terapeutico. Nello spettro delle possibilità ci sono i pomodori che contengono vaccini al loro interno e il latte di mucca, pecora e capra con proprietà curative.

Agricoltore verticale

C’è un interesse sempre maggiore per l’idea delle fattorie urbane verticali, i luoghi in cui è possibile produrre cibi da coltivazioni idroponiche all’interno di edifici a più piani. Queste strutture danno la possibilità di aumentare in modo significativo i raccolti e di ridurre il degrado ambientale. Per gestire queste fattorie verticali ci sarà bisogno di agricoltori specializzati in possesso di competenze scientifiche, ingegneristiche e commerciali.

Manager di avatar per l’insegnamento

E’ possibile che nelle scuole elementari verranno utilizzati degli avatar come insegnanti virtuali per aiutare o sostituire gli insegnanti reali. Per esempio, potranno nascere dei personaggi computerizzati con il ruolo di guide interattive. Servirà quindi una figura professionale capace di gestire e indirizzare in modo corretto il rapporto tra gli studenti e gli insegnanti/avatar.

Avvocato virtuale

La nostra vita quotidiana si svolge sempre di più online. Ecco perché ci sarà una forte richiesta di specialisti chiamati a risolvere le controversie legali che potrebbero insorgere tra cittadini residenti in giurisdizioni legali differenti.

Responsabile della gestione e dell’organizzazione della vita digitale

Vedremo nascere esperti che avranno il compito di aiutarci a organizzare la nostra “vita digitale”. Su richiesta, questi “manager dell’ordine elettronico” si occuperanno di gestire le nostre email, assicurando un’archiviazione efficace dei dati, e di sistematizzare e razionalizzare le nostre identità digitali (username e password) e il modo in cui utilizziamo i software e le applicazioni.

Personal brander

Sarà il consulente che ci aiuterà a creare un nostro marchio, un “personal brand”, attraverso i social media e altri mezzi di comunicazione di massa. Il “personal brander” si occuperà di definire insieme a noi che tipo di identità e personalità vogliamo trasmettere su Facebook, Twitter, blog e così via. Sarà questo tipo di esperto a darci i consigli per capire come trasferire i nostri valori nella nostra identità digitale e misurare quanto la nostra immagine virtuale è compatibile con la realtà.”

La finalità di questo studio di Fast Future è quella di individuare lavori, carriere e professioni che hanno la concreta possibilità di affermarsi in riferimento allo sviluppo dei progressi scientifici e tecnologici entro il 2030.

Per identificare e comprendere le attività del futuro, i ricercatori hanno acquisito numerosi dati tendenziali su determinate applicazioni tecnologiche e sul loro impatto sociale, passando poi ad una fase di osservazione sui tempi di risposta nell’evoluzione e nell’influenza esercitata dalle tendenze considerate, tanto in riferimento a professioni già in essere, quanto in riferimento allo sviluppo di figure professionali non preesistenti, e quindi del tutto nuove. I risultati sono stati quindi sottoposti ad un sondaggio on-line, rivolto ad un pubblico globale, il quale ha così contribuito attivamente alle fasi conclusive della ricerca.

Fonti:  
“The shape of jobs to come”
– Dipartimento per la Business Innovation and Skills del Regno Unito.
“Technology Future Horizons Study”
sponsored by Access Data, Big Hand, Bill Blast, Microsoft, Mimecast and Thomson Reuters Elite.

Mirella Elisa Scotellaro

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.