Spina bifida curata in utero, al Policlinico di Milano primo intervento d'Europa

Spina bifida curata in utero, al Policlinico di Milano primo intervento d'Europa

La spina bifida è un grave difetto della colonna vertebrale e del midollo...

L'utilizzo dei social per creare indignazione popolare

L'utilizzo dei social per creare indignazione popolare

Sui social ed in tv campeggia da giorni la fotografia di un bambino in gabbia...

Street food e musica al Villaggio Solidale di Lurano domenica 1 luglio

Street food e musica al Villaggio Solidale di Lurano domenica 1 luglio

Domenica 1° luglio 2018 il Villaggio Solidale di Lurano (BG) aprirà le sue...

Milano diventa Rosa

Milano diventa Rosa

Milano si tinge di rosa e celebra i 70 anni della Lega italiana per la lotta...

I -Days 2018: quattro giorni di rock a Milano

I -Days 2018: quattro giorni di rock a Milano

Dal 21 al 24 giugno presso Experience Milano, nell'ex area Expo, approdano gli...

Jazz in Cascina 2018

Jazz in Cascina 2018

Il mercoledì, per la programmazione estiva 2018 di Dopo andiamo al...

Echi dall’antichità. Carl Burckhardt in mostra al Museo Vincenzo Vela

Echi dall’antichità. Carl Burckhardt in mostra al Museo Vincenzo Vela

Il Museo Vincenzo Vela a Ligornetto presenta fino al 28 ottobre 2018 una ricca...

I tarocchi del Mantegna alla Veneranda Biblioteca Ambrosiana

I tarocchi del Mantegna alla Veneranda Biblioteca Ambrosiana

Fino al 1 luglio 2018, la Pinacoteca Ambrosiana presenta i “Tarocchi del...

Modigliani Art Experience

Modigliani Art Experience

Il Mudec Culture di Milano dal 20 giugno proporrà la Modigliani Art...

Expo ed Avis: nutriamo la vita

Si è tenuta oggi 18 Febbraio a Roma la presentazione di“AVIS per EXPO. Nutriamo la Vita!” progetto di AVIS Nazionale con l'intervento di Vincenzo Saturni, Presidente Avis Nazionale e la partecipazione di Beatrice Lorenzin, Ministro della Salute. Presentazione che si ripeterà domani 19 Febbraio a Milano con la presenza di Roberto Maroni, Presidente della Regione Lombardia.

avis per expo milanofree tiziana leopizziExpo 2015 e Avis si sono ritrovate ad avere un tema comune quello di "Nutrire la vita": infatti da un lato l'Avis Associazione Volontari Italiani del Sangue con 1.339.585 soci e 3.415 sedi operanti nell’intero territorio nazionale, è la più importante e capillare associazione italiana di volontariato del sangue operante in Italia e inoltre è promotrice di una cultura degli stili di vita sani e responsabili che la porta ad essere molto attenta al tema della nutrizione, e proprio dall'altro lato l'Expo è interamente centrato sul tema del nutrire non solo in senso energetico, ma anche attraverso gli alimenti.

Il progetto presentato "Avis per Expo. Nutriamo la vita", prevede un questionario multilingua in italiano e in inglese e suddiviso in tre parti, che potrà essere compilato online sul sito e sara' inoltre diffuso ai visitatori di Expo presso lo stand Avis in Cascina Triulza a partire da maggio. I dati rilevati saranno la base di una ricerca scientifica che sarà presentata nell'evento finale di chiusura e che avrà sia finalità tecnico scientifica sia divulgativa.

expo progetto avis milano"Con questo progetto - ha spiegato Vincenzo Saturni - vogliamo incoraggiare la popolazione a perseguire un'alimentazione sana e corretta, incentivando comportamenti positivi e sostenibili. L'obiettivo e' mappare i comportamenti alimentari e confrontarli. I dati che avremo a disposizione dovrebbero essere interessanti in quanto a partecipare saranno persone provenienti da diverse parti del mondo. Tutte le informazioni raccolte verranno poi presentate il 10 ottobre prossimo nell'evento di chiusura del progetto a Milano. Successivamente, cureremo una pubblicazione sull'intera dettagliata su tutti i dati raccolti". Il questionario proposto si basa su tre gruppi di domande: cosa sai di alimentazione; cosa fai tu; cosa hai fatto ieri; il questionario sarà anonimo e si potrà indicare il Paese di provenienza.

"Expo 2015 - ha concluso Lorenzin - il cui tema e' 'Nutrire il pianeta, energia per la vita', contribuira' sicuramente ad incoraggiare la popolazione, e soprattutto le famiglie, i bambini e i giovani, ad adottare e mantenere una corretta nutrizione e l'attenzione nei confronti della salute". "Questa iniziativa - ha affermato il direttore del Centro nazionale sangue, Giuliano Grazzini - ha un grandissimo valore. E' una dimostrazione dell'impegno per l'innovazione e la ricerca e per capire quali elementi possono diventare leve per il miglioramento del nostro sistema".

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.