Milano: Pedofilia, condannato don Galli

Milano: Pedofilia, condannato don Galli

A processo con l'accusa di aver abusato sessualmente di un ragazzino di 15...

Ventis, un’esperienza di shopping online straordinaria

Ventis, un’esperienza di shopping online straordinaria

Ventis è un negozio online che si propone di portare le flash sales in Italia...

Tendenza capelli: look naturale

Tendenza capelli: look naturale

Lisci o ricci, tinti o trattati, l’aspetto dei capelli nella prossima stagione...

Il nullafacente per Tramedautore al Piccolo Teatro

Il nullafacente per Tramedautore al Piccolo Teatro

Venerdì 21 settembre Il nullafacente in scena al Piccolo Teatro...

Cosa fare questo weekend a Milano? 21-23 settembre 2018

Cosa fare questo weekend a Milano? 21-23 settembre 2018

Come sempre MilanoFree.it offre i suoi consigli sui...

Silenzi e stanze Altre storie da Edward Hopper di Michele Mozzati

Silenzi e stanze Altre storie da Edward Hopper di Michele Mozzati

Martedì 25 settembre alle 18.30 al Teatro Parenti di Milano (SalaAcomeA),...

Collezioni donna per l’autunno-inverno 2018-2019

Collezioni donna per l’autunno-inverno 2018-2019

Piumini oversize stampati a grandi righe e a grandi quadri, colli...

Cacio e Pepe festival 2018 a Milano

Cacio e Pepe festival 2018 a Milano

Da giovedì 20 a domenica 23 settembre 2018 si svolgerà a Milano in Piazza...

Yogurt fatto in casa: ecco come fare

Yogurt fatto in casa: ecco come fare

Lo yogurt è un alimento a base di latte fermentato classificato tra i...

Expo ed Avis: nutriamo la vita

Si è tenuta oggi 18 Febbraio a Roma la presentazione di“AVIS per EXPO. Nutriamo la Vita!” progetto di AVIS Nazionale con l'intervento di Vincenzo Saturni, Presidente Avis Nazionale e la partecipazione di Beatrice Lorenzin, Ministro della Salute. Presentazione che si ripeterà domani 19 Febbraio a Milano con la presenza di Roberto Maroni, Presidente della Regione Lombardia.

avis per expo milanofree tiziana leopizziExpo 2015 e Avis si sono ritrovate ad avere un tema comune quello di "Nutrire la vita": infatti da un lato l'Avis Associazione Volontari Italiani del Sangue con 1.339.585 soci e 3.415 sedi operanti nell’intero territorio nazionale, è la più importante e capillare associazione italiana di volontariato del sangue operante in Italia e inoltre è promotrice di una cultura degli stili di vita sani e responsabili che la porta ad essere molto attenta al tema della nutrizione, e proprio dall'altro lato l'Expo è interamente centrato sul tema del nutrire non solo in senso energetico, ma anche attraverso gli alimenti.

Il progetto presentato "Avis per Expo. Nutriamo la vita", prevede un questionario multilingua in italiano e in inglese e suddiviso in tre parti, che potrà essere compilato online sul sito e sara' inoltre diffuso ai visitatori di Expo presso lo stand Avis in Cascina Triulza a partire da maggio. I dati rilevati saranno la base di una ricerca scientifica che sarà presentata nell'evento finale di chiusura e che avrà sia finalità tecnico scientifica sia divulgativa.

expo progetto avis milano"Con questo progetto - ha spiegato Vincenzo Saturni - vogliamo incoraggiare la popolazione a perseguire un'alimentazione sana e corretta, incentivando comportamenti positivi e sostenibili. L'obiettivo e' mappare i comportamenti alimentari e confrontarli. I dati che avremo a disposizione dovrebbero essere interessanti in quanto a partecipare saranno persone provenienti da diverse parti del mondo. Tutte le informazioni raccolte verranno poi presentate il 10 ottobre prossimo nell'evento di chiusura del progetto a Milano. Successivamente, cureremo una pubblicazione sull'intera dettagliata su tutti i dati raccolti". Il questionario proposto si basa su tre gruppi di domande: cosa sai di alimentazione; cosa fai tu; cosa hai fatto ieri; il questionario sarà anonimo e si potrà indicare il Paese di provenienza.

"Expo 2015 - ha concluso Lorenzin - il cui tema e' 'Nutrire il pianeta, energia per la vita', contribuira' sicuramente ad incoraggiare la popolazione, e soprattutto le famiglie, i bambini e i giovani, ad adottare e mantenere una corretta nutrizione e l'attenzione nei confronti della salute". "Questa iniziativa - ha affermato il direttore del Centro nazionale sangue, Giuliano Grazzini - ha un grandissimo valore. E' una dimostrazione dell'impegno per l'innovazione e la ricerca e per capire quali elementi possono diventare leve per il miglioramento del nostro sistema".

Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.