Echi dall’antichità. Carl Burckhardt in mostra al Museo Vincenzo Vela

Echi dall’antichità. Carl Burckhardt in mostra al Museo Vincenzo Vela

Il Museo Vincenzo Vela a Ligornetto presenta fino al 28 ottobre 2018 una ricca...

I tarocchi del Mantegna alla Veneranda Biblioteca Ambrosiana

I tarocchi del Mantegna alla Veneranda Biblioteca Ambrosiana

Fino al 1 luglio 2018, la Pinacoteca Ambrosiana presenta i “Tarocchi del...

Modigliani Art Experience

Modigliani Art Experience

Il Mudec Culture di Milano dal 20 giugno proporrà la Modigliani Art...

Italianissima al Museo di Salò

Italianissima al Museo di Salò

Fino al 9 dicembre, presso il Museo di Salò, piccola e suggestiva...

YogaFestival: edizione 2018

YogaFestival: edizione 2018

Il 21 giugno si celebra la Giornata internazionale dello Yoga e anche Milano...

Estate Sforzesca 2018

Estate Sforzesca 2018

Con 74 spettacoli, di cui 24 a ingresso gratuito: fino al 26...

Imbiancare casa su Groupon: perchè è bene stare attenti

Imbiancare casa su Groupon: perchè è bene stare attenti

Abbiamo voluto testare un'offerta postata su Groupon per imbiancare un...

Dante, Inferno di Corrado d'Elia al Teatro Litta

Dante, Inferno di Corrado d'Elia al Teatro Litta

Fino al 23 giugno sarà in scena al Teatro Litta Dante, Inferno, un progetto...

Cosa fare questo weekend a Milano? 15-17 giugno 2018

Cosa fare questo weekend a Milano? 15-17 giugno 2018

Come sempre MilanoFree.it offre i suoi consigli sui...

Confooderatio Helvetica. Il Padiglione svizzero a Expo Milano 2015

In un precedente articolo vi ho parlato della partecipazione dello Stato di Israele con il suo Padiglione a Expo Milano 2015. Oggi protagonista è la Svizzera, stato protagonista dell’Esposizione Universale con il tema Confooderatio Helvetica.

Puntualità svizzera: c’è da sapere che la Svizzera è stata il primo Paese ad aderire a Expo Milano 2015, e tra i primi a completare la struttura architettonica all’interno del Sito Espositivo. In occasione dei festeggiamenti del 29 gennaio per la chiusura dei lavori di costruzione del Padiglione, come da tradizione, gli operai hanno issato un abete delle Alpi sopra una delle quattro torri del Padiglione. E mentre continuano i lavori vediamo in cosa consiste il progetto per la Confederazione Elvetica.

Il Padiglione Svizzera a Expo 2015

padiglione svizzero svizzera a expo milano 2015Si riflette sulla scarsità delle risorse alimentari nel mondo e allo stesso tempo viene mostrata un’idea diversa di abbondanza. Il Padiglione Svizzero che si estende su una superficie di 4.432 metri quadri, realizzato su progetto dello studio Netwerch GmbH Brugg, coniuga elementi della tradizione a quelli tipicamente industriali.

Quattro torri colme di generi alimentari locali dai quali i visitatori potranno attingere, ma attenzione, c’è un limite alle risorse disponibili  e il superarlo implica il privare gli altri delle stesse possibilità. Nell’ottica di una personale riflessione sul Tema di Expo Milano 2015 - Nutrire il pianeta, energia per la vita, il Padiglione Svizzero mostra così l’altra faccia dell’abbondanza di risorse alimentari.

Le torri costruite sulla base di una struttura modulare, si svuotano man mano e il tutto porta a far abbassare il livello delle piattaforme su cui poggiano: sarà con questo sistema che i visitatori diventeranno più consapevoli e si renderanno conto del proprio comportamento in relazione ai consumi. Questo per illustrare e trattare di tematiche come la disponibilità e la distribuzione delle risorse alimentari a livello mondiale, un modo per riflettere tutti sul nostro comportamento di consumo.

schweizer pavillon expo milano 2015Nella loro funzione di depositi le Torri del Padiglione Svizzero richiamano il mondo della tecnologia, dell’industrie e delle macchine, mentre la terrazza costituita in legno e gli edifici con tetto a due spioventi richiamano alla tipica tradizione edile dei paesini svizzeri.

All’interno del Padiglione Svizzero sono previste diverse aree che consentono una fruizione e accesso libero affinché i visitatori possano muoversi a loro piacimento; tuttavia è previsto un sistema di ticket per coloro i quali vorranno sperimentale l’esperienza attraverso le torri di generi alimentari situate al centro.

Percorrendo il Decumano, si può accedere attraverso una rampa a una terrazza rialzata, qui al centro è ospitato un cortile all’interno del quale si ergono le torri. È possibile munirsi dei ticket acquistandoli presso la portineria collocata sulla terrazza. In questi spazi sono previsti il palcoscenico per i concerti e una trattoria con ristorante, shop e lounge VIP nel sottotetto. Il ristorante del Padiglione Svizzero,  gestito da Palexpo SA Ginevra in collaborazione con Agro Marketing Svizzera (AMS), offre l’opportunità di scoprire i prodotti alimentari elvetici attraverso una ricca offerta gastronomica. Visitando il Padiglione Svizzero si avrà la possibilità di scoprire una selezione esclusiva di vini svizzeri grazie alla cooperazione tra Swiss Wine Promotion, Palexpo SA Ginevra e Presenza Svizzera del Dipartimento federale degli affari esteri. Inoltre sulla piattaforma si potrà visionare l’esposizione tematica con approfondimenti sui settori dei generi alimentari e dell’alimentazione in Svizzera.

Tiziana

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.