Salute e bellezza dei Capelli: Novità 2015

bellezza capelliColori e tagli di tendenza in fatto di hairstyle per la prossima primavera-estate.  

La premessa fondamentale è che i capelli sono belli prima di tutto se sono sani. Trattamenti come stirature quotidiane, frequenti cambi di colore, lavaggi troppo aggressivi sommati a permanenti e decolorazioni fai-da-te, o ancora bagni di sole senza alcuna protezione, non rappresentano di sicuro un modo per prendersi cura della propria capigliatura. Anche nutrirsi in maniera equilibrata (con un giusto apporto di vitamine e sali minerali), ed evitare un eccesso di stress, è importante, assai più di quanto non possiamo immaginare. Detto questo, passiamo alle tendenze hairstyle 2015.

Cominciando dal colore, notiamo come resista dall’estate 2014 il bronde, un mix tra il biondo e il castano, che per la prossima stagione si arricchisce di una nuova tonalità, il ronze, che miscela il bronde con il rosso.  Assolutamente innovativa la tecnica del “pixelated hair”, una colorazione permanente dall’effetto rockeggiante molto particolare, studiata per tingere soltanto una parte della capigliatura, oppure semplicemente le punte. Altra tecnica che porterà una ventata di novità nella prossima stagione sarà il “ruffle”, finalizzato all’ottenimento di una colorazione decisamente più uniforme rispetto al pixelated hair”, ma dotata di meravigliose sfumature multisfaccettate, di grande impatto visivo. bellezza capelli2

D’obbligo la brillantezza della chioma. Per chi ama le lunghezze da medie a maxi, c’è l’intramontabile messy french twist, un’acconciatura raccolta, chic e leggermente spettinata ad arte, da fare in una decina di minuti. L’effetto è quello di un eleganza sobria, adatta per il giorno e perfetta di sera: un po’ di crema modellante, qualche forcina e uno spruzzo di lacca, ed il gioco è fatto.

Le alternative bon ton a questa soluzione sono la “coda di cavallo” bassa e leggera, o lo “chignon bun” stile ballerina con qualche ciocca sciolta, volendo anche con effetto-bagnato. Molto raffinata la treccia, il più delle volte  laterale, con radici leggermente sollevate e ciuffo che scende su un occhio.

Per chi predilige i capelli sciolti dall’aria un po’ selvaggia, sempre attuali le chiome beach waves, asciugate in pieno sole e, a seconda delle preferenze, anche con riga centrale che fa molto “anni 70”. Ma la tendenza più nuova e sbarazzina per chi ha personalità da vendere è comunque il taglio corto, fresco, pratico, versatile: il caschetto rivisitato, più corto dietro e con le punte sfilate; il taglio boyish da portare in versione rock, o con frangia arruffata, o ancora con la riga di lato in stile “brava ragazza”; il Pixie Cut, prescelto dalle star di mezzo mondo in tutte le sue versioni, cortissimo sui lati con basette in evidenza per un viso tondeggiante, con qualche ciocca più lunga sui lati ed effetto scapigliato per un viso lungo, con il massimo del volume nella parte alta della testa per chi invece ha lineamenti squadrati.  

I tagli medi, che non passano mai di moda, vengono riproposti sia lisci e minimali, che ondulati e vaporosi, ma rinnovati e valorizzati dalle nuove tecniche di colorazione.

Mirella Elisa Scotellaro

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.