• Home
  • CRONACA
  • Animali d’affezione: nuova proposta di legge della Brambilla

Animali d’affezione: nuova proposta di legge della Brambilla

coniglio brambilla

Una buona società è definita tale per tanti motivi, e uno dei più importanti è l’amore per gli animali che si sta diffondendo a macchia d’olio, contagiando anche i più disinteressati a questo tipo di amore. Gli animali domestici preferiti dagli italiani sono, in ordine: il cane, il gatto, gli uccelli e poi le tartarughe, ma c’è un altro animale che fa la sua new entry nel cuore dei nostri connazionali, ed è il coniglio.

A tal proposito è stata presentata una proposta di legge che vieta di considerare il coniglio come animale da macello o per ricavarne la pelliccia, ma solo come animale d’affezione, ed essere definito un simpatico animale da compagnia da tenere a casa. La suddetta proposta è stata firmata da Michela Vittoria Brambilla (Fi) ed è stata depositata alla camera nei giorni scorsi, ma è stata anche presentata nella manifestazione che si è tenuta a Milano, e che porta il simpatico titolo “Conigliando&Friends”. Un evento organizzato da Associazione Animali Esotici AAE onlus, con il patrocinio della Federazione Italiana Associazioni Diritti Animali e Ambiente.

Questa manifestazione ha sensibilizzato l’opinione pubblica sul problema di sottovalutare l’importanza affettiva e la compagnia degli animali, che invece hanno dimostrato di saper convivere piacevolmente con chi li ama e li protegge, regalando amore a dismisura. Si sa che il cane è stato da sempre l’animale domestico preferito dalla maggior parte, ma gli animali di piccola taglia come il coniglio, che gironzolano per casa, come se fossero altri componenti importanti del nucleo familiare, risultano essere ottimi compagni di gioco per i bambini, e amici sinceri per anziani soli o per disabili, che proprio perché fragili interiormente, sentono la necessità di dimostrare il loro affetto anche agli animali.

L’amore per gli animali va di pari passo con la bontà, l’altruismo e il bisogno di ricevere affetto senza distinzione alcuna, ma viene espresso anche con tenerezza e con molto calore umano. Tutte prerogative, queste, che appartengono agli animi più sensibili e a coloro che coltivano i più grandi principi morali che innalzano una categoria di umanità, a categoria eccelsa, perché si arricchisce grazie al concetto di “rispetto” vissuto pienamente.

Inoltre, si diffonde sempre di più lo stile di vita vegano, che vanta un’alimentazione a base di verdure, escludendo la consumazione di carni, sia bianche che rosse, e anche di latticini, in quanto prodotti da animali. Pertanto, un atteggiamento più rispettoso nei confronti di tutti gli animali, va delineandosi sensibilmente, e si allarga a tutti i campi sociali, dall'alimentazione al divieto di utilizzare gli animali nei circhi, in seguito ad addestramenti forzati e ripetutamente obbligatori con estremi rimedi.

Tutto ciò ci dimostra che l’essere umano sta modificando le sue abitudini e il suo stile di vita, in cerca delle cose più vere e più semplici, perché sono quelle più durature, allontanandosi dalla sua fredda immagine primitiva di cacciatore che andava in cerca di animali solo per nutrirsi.

Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.