Milano diventa Rosa

Milano si tinge di rosa e celebra i 70 anni della Lega italiana per la lotta...

I -Days 2018: quattro giorni di rock a Milano

I -Days 2018: quattro giorni di rock a Milano

Dal 21 al 24 giugno presso Experience Milano, nell'ex area Expo, approdano gli...

Jazz in Cascina 2018

Jazz in Cascina 2018

Il mercoledì, per la programmazione estiva 2018 di Dopo andiamo al...

Echi dall’antichità. Carl Burckhardt in mostra al Museo Vincenzo Vela

Echi dall’antichità. Carl Burckhardt in mostra al Museo Vincenzo Vela

Il Museo Vincenzo Vela a Ligornetto presenta fino al 28 ottobre 2018 una ricca...

I tarocchi del Mantegna alla Veneranda Biblioteca Ambrosiana

I tarocchi del Mantegna alla Veneranda Biblioteca Ambrosiana

Fino al 1 luglio 2018, la Pinacoteca Ambrosiana presenta i “Tarocchi del...

Modigliani Art Experience

Modigliani Art Experience

Il Mudec Culture di Milano dal 20 giugno proporrà la Modigliani Art...

Italianissima al Museo di Salò

Italianissima al Museo di Salò

Fino al 9 dicembre, presso il Museo di Salò, piccola e suggestiva...

YogaFestival: edizione 2018

YogaFestival: edizione 2018

Il 21 giugno si celebra la Giornata internazionale dello Yoga e anche Milano...

Estate Sforzesca 2018

Estate Sforzesca 2018

Con 74 spettacoli, di cui 24 a ingresso gratuito: fino al 26...

  • Home
  • Milano
  • expo2015
  • McDonald's Official Sponsor di Expo 2015: operazione di marketing o possibilità di riscatto?

McDonald's Official Sponsor di Expo 2015: operazione di marketing o possibilità di riscatto?

Tantissimi padiglioni da tutto il mondo verranno realizzati in occasione di Expo 2015 e tra i tanti nomi compaiono anche due grandissimi colossi: McDonald's e Coca Cola. In particolare McDonald's, la grande catena di fastfood, si pone come sponsor ufficiale della grande esposizione universale. In automatico nasce il controsenso: da un lato Expo 2015 si concentrerà in particolare sul slowfood, sul biologico, sul made in Italy e quindi piatti tipici come pasta, pizza; dall'altro McDonald's invece è uno dei simboli più riconoscibili della globalizzazione moderna caratterizzata da cibi veloci, semicotti.

expo 2015 con mcdonalds

"McDonald’s Italia è Official Sponsor di Expo 2015" ciò compare nel sito ufficiale Expo e l'annuncio è stato dato il 27 Febbraio a Milano.

“Con i suoi 36.000 ristoranti in 120 Paesi nel mondo, McDonald’s serve ogni giorno 70 milioni di persone: non sono molte le realtà che con gli stessi numeri possono dire di affrontare sul campo e in modo concreto, ogni giorno da decenni, le tematiche che saranno al centro del dibattito durante i sei mesi di Expo: il cibo e la sua filiera produttiva, nonché le modalità di distribuzione e fruizione” dichiara Roberto Masi, Amministratore Delegato di McDonald’s Italia. Questi sono i temi trattati durante l’incontro in cui è stato presentato“Fattore Futuro”, un progetto di McDonald’s nato con l’obiettivo di accompagnare e aiutare i giovani agricoltori nello sviluppo delle loro aziende. Il progetto ha ricevuto il Patrocinio del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali.

L’iniziativa si rivolge a imprenditori agricoli italiani con meno di 40 anni che hanno un progetto di innovazione e sostenibilità per la propria azienda, e offre a 20 di loro la possibilità di entrare a far parte dei fornitori italiani di McDonald’s per tre anni. I candidati dovranno essere agricoltori e allevatori operanti all’interno di 7 diverse filiere: carne bovina, carne avicola, pane, insalata, patata, frutta, latte.

“Accogliamo con piacere l’impegno di McDonald’s a favore dei giovani che vogliono realizzare progetti concreti e innovativi in agricoltura. È un segnale importante da parte di un’azienda che dimostra di avere a cuore le tematiche legate allo sviluppo sostenibile, all’innovazione e all’incremento dell’occupazione in un periodo di forte crisi. Uno sforzo che si concretizza anche nella valorizzazione della filiera alimentare locale, con utilizzo di alimenti provenienti da coltivazioni e allevamenti italiani, una strategia che ormai è consolidata e che rientra in pieno nella filosofia di Expo Milano 2015”, spiega Giuseppe Sala, Amministratore Delegato di Expo 2015 S.p.A..
 
Quindi McDonald's in questa ottica si pone come garante di un progetto ambizioso in cui vuole aiutare attivamente gli imprenditori agricoli e incentivare l'agricoltura italiana, in linea con le tematiche Expo improntate all'innovazione e alla valorizzazione dei territori. Esistono dati rassicuranti che fanno pensare a un cambio di prospettiva da parte della grande catena: infatti McDonald's sembra aver investito sulla qualità del prodotto italiano con l'acquisto di:

– 9.000 tonnellate di grano, di cui 6.000 tonnellate di grano italiano, proveniente da 20 produttori italiani.

– 22.000 tonnellate di patate, di cui 2000 provenienti da produttori italiani.

– 3.200 tonnellate di insalata, metà provenienti da produttori italiani.

– 9.560 tonnellate di carne di pollo proveniente da produttori italiani.

- 10.000 tonnellate di carne bovina proveniente da oltre 15.000 allevatori italiani.

– 1.000 tonnellate di frutta, di cui la metà prvenienti da produttori italiani

– 3.000.000 di litri di latte, provenienti da 67 produttori italiani.

Il rischio però è che si tratti semplicemente di un’operazione di marketing: le polemiche rimangono, ma sicuramente la scelta è anche dei visitatori che possono fare la differenza concentrandosi su altri padiglioni. E' possibile comunque lasciare un margine di riscatto anche al colosso americano: che voglia davvero usare prodotti migliori? Una primissima risposta l'avremo dal primo maggio 2015.

Monica Lia Monacchi

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.