• Home
  • CRONACA
  • La misoginia in letteratura: convegno in Università Cattolica

La misoginia in letteratura: convegno in Università Cattolica

Lettere e misoginia

Lunedì 9 marzo 2015, alle ore 16.30, l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano ospiterà una conferenza dal titolo “Lettere e misoginia. L’odio per le donne nella storia della letteratura”.

Anche quest’anno, l’8 marzo, si celebra la Giornata Internazionale della Donna, per rimarcare da una parte le conquiste delle donne in tutti i settori della società e della cultura, dall’altra le discriminazione e le violenze esse sono state sottoposte in passato e, in troppe occasioni, ancora al giorno d’oggi. I rappresentanti degli studenti della Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università Cattolica di Milano hanno deciso di avvicinare tale argomento da una prospettiva puramente letteraria, valorizzando la rigogliosa tradizione poetica e narrativa che il mondo occidentale ha alle sue spalle. Per questo motivo quattro docenti dell’Ateneo sono stati invitati a setacciare la storia della letteratura in cerca di tracce tangibili di questa vena pregiudiziosa che attraverso i secoli ha accompagnato e alimentato la discriminazione femminile.

Durante l’incontro non si parlerà quindi della donna angelicata e idealizzata dello Stil Novo o della tradizione romantica ma, al contrario, verranno presi in considerazione tutti quei testi che, dai cantori omerici fino ai giorni nostri, sono in grado di restituire un riflesso della rappresentazione femminile nell’universo letterario occidentale. In tal senso verranno toccati testi di ogni genere ed epoca, dalla Satira delle Donne del lirico greco Semonide Di Amorgo, agli epigrammi sprezzanti di Marziale, dai sonetti dell’Aretino fino ad alcune novelle di Svevo e Pirandello.

L’incontro si terrà lunedì 9 marzo alle ore 16.30, nell’aula G.152 dell’Università Cattolica di Milano. Interverranno i docenti Mario Cantilena (Letteratura Greca), Massimo Gioseffi (Letteratura Latina), Mirella Ferrari (Letteratura Latina Medievale) e Giuseppe Frasso (Filologia e Letteratura Italiana). Introdurranno il dibattito la Professoressa Cinzia Bearzot, in qualità di Presidente della Commissione per le Pari Opportunità, e i rappresentanti della Facoltà di Lettere e Filosofia in quanto organizzatori dell’evento. Al termine dei quattro interventi ci sarà spazio per le domande e le osservazioni da parte del pubblico.

Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.