• Home
  • NEWS
  • Topi d'appartamento: come difendersi

Topi d'appartamento: come difendersi

  • Beatrice Cicala

ladro appartamentoCi siamo: le tanto attese gite fuori porta o le più lunghe vacanze stanno per arrivare. Siamo tutti in fermento, finalmente il meritato riposo dopo un anno di lavoro e di studio.

Ad essere in fermento, però, anche gli immancabili topi d'appartamento. Studiano gli spostamenti di intere famiglie, controllano orari, abitudini, sanno tutto della giornata di una persona. E noi, all'oscuro di tutto, giriamo per agenzie in cerca di un pacchetto vacanze adatto al nostro budget, andiamo a fare compere o semplicemente andiamo ancora al lavoro.

Quali sono i metodi utilizzati dagli specialisti dei furti? Semplici raggiri, approfittano delle distrazioni del padrone di casa, o ancora peggio, utilizzano attrezzature particolare grazie alle quali non avviene nessuno scasso della serratura. Una di queste è "la chiave bulgara", entrata di moda già l'anno scorso: la speciale chiave decodifica la serratura riproducendo la combinazione della chiave. La serratura più sicura sul mercato, a oggi risulta essere il "cilindro europeo", perché la chiave non è duplicabile se non attraverso una tessera magnetica, ed è dotata di un sistema anti- trapano.

Per evitare che i ladri facciano visita alla vostra casa in vostra assenza, ecco alcuni piccoli consigli - da far diventare abitudini -:

  • conservare i documenti di identità, contratti e altri documenti importanti in luoghi sicuri
  • se avete oggetti di valore fotografateli in modo che, in caso di furto, avete la possibilità di inserirli nella scheda degli oggetti rubati
  • cercate di conoscere i vostri vicini e scambiatevi i numeri di telefono, in modo da poterli contattare in casi di necessità
  • se vivete soli cercate di non farlo sapere a tutti
  • se dovete duplicare le chiavi fatelo personalmente o incaricate una persona di fiducia
  • ricordate che i primi posti esaminati dai ladri, solitamente, sono i cassetti, gli armadi e le tasche dei pantaloni, l'interno dei vasi, i letti e i tappeti

In caso di assenza:

  • in caso di breve assenza, o se siete soli in casa, tenete accesa una luce o la tv in modo da ar capire che c'è qualcuno
  • in caso di assenze lunghe non mettete al corrente troppe persone dei vostri spostamenti, ma solo poche persone fidate, che possano effettuare dei controlli periodici nel vostro appartamento

I dispositivi utili:

  • porta blindata con serratura di sicurezza e spioncino (ci sono in vendita anche gli spioncini digitali che permettono di visualizzare più ampiamente chi c'è dietro alla porta), videocitofoni se è possibile, antifurto e cassaforte ( non informate nessuno se li possedete)
  • i dispositivi antifurto vanno assolutamente collegati ai numeri di emergenza, come 112 e 113
  • adottate un cane se vivete in una casa isolata

Il consiglio migliore, però, rimane questo: "Fidarsi è bene, non fidarsi è meglio"

Copyright © 2006 - 2020 MilanoFree.it, testata registrata Trib. Milano n. 367 del 19/11/2014  IT11086080964