• Home
  • EVENTI
  • Disegnare è scrivere: incontro con Gipi

Disegnare è scrivere: incontro con Gipi

gipi

Venerdì 20 marzo 2015 l’Università Cattolica di Milano ospiterà Gipi, uno dei più famosi fumettisti italiani, che dialogherà con alcuni docenti dell’ateneo. L’incontro è organizzato dagli studenti.

Pochi avranno sentito parlare di Gian Alfonso Pacinotti, ma il suo pseudonimo, Gipi, sarà noto a tutti gli appassionati di fumetti, e non solo. L’autore pisano si è infatti ormai affermato da anni sulla scena fumettistica nazionale e internazionale grazie a opere quali Appunti per una storia di guerra (2004), LMVDM – La mia vita disegnata male (2008) e soprattutto unastoria (2013), che è stato addirittura candidato al Premio Strega (è la prima volta che una graphic novel è stata selezionata per il prestigioso concorso letterario). La sua affermazione anche in ambienti solitamente estranei alla letteratura disegnata deriva anche dalla sua collaborazione giornalistica con la Repubblica e il settimanale Internazionale, l'illustrazione della copertina del primo disco di Le luci della centrale elettrica (Canzoni da spiaggia deturbata, 2008) e del libro I barbari di Alessandro Baricco. Nel 2011 ha anche diretto il film L'ultimo terrestre, in concorso alla 68° Mostra Internazionale del Cinema di Venezia.

Passando con una naturalezza assoluta, lieve perché sempre sfacciatamente sincera, dal comico –nella sfumatura grottesca – al drammatico, le sue storie sono pregne di verità, anche quando si occupano di argomenti difficili da affrontare senza cadere nelle trappole della cattiva retorica. Sia dai testi che dalle illustrazioni traspare una straordinaria sensibilità verso il reale. Costante è il riferimento a esperienze autobiografiche, alle vite sbandate di giovani provinciali (Gli innocenti, Hanno ritrovato la macchina), alla crisi esistenziale dello scrittore (unastoria) e così via. Si simpatizza subito con Gipi, perché depone ogni difesa e mostra se stesso senza filtri e negli aspetti più spontanei del suo carattere. Chi riuscirà a partecipare all’incontro si renderà conto che Gipi è esattamente quello che abbiamo tante volte immaginato leggendo le sue opere.

L’incontro si terrà venerdì 20 marzo alle ore 15.30 all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano (Largo Gemelli 1, M2 Sant’Ambrogio). L’autore dialogherà con Matteo Stefanelli e Massimo Locatelli (docenti della UCSC) e risponderà alle domande del pubblico. L’evento è stato organizzato da Giorgio Losi e Francesco Samarini, che introdurrà l’incontro.

Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.