• Home
  • EVENTI
  • Animali e filosofi in Università Cattolica

Animali e filosofi in Università Cattolica

schopiGiovedì 16 aprile 2015 alle ore 17.00, l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano ospiterà una conferenza, dal titolo “Animali e filosofi”, dedicata ai temi dell’animalità, dell’antropocentrismo e dello specismo.

La cultura occidentale non è mai stata particolarmente tenera nei confronti degli animali, tradizionalmente considerati e trattati alla stregua di oggetti e strumenti al servizio dei bisogni e degli interessi umani. Alla base della secolare violenza nei confronti degli animali stanno le nozioni di antropocentrismo e di specismo, ossia una visione del mondo che focalizza tutto sulla specie umana, privando di ogni valore le altre forme di vita. A partire dagli anni ’70 ha cominciato a organizzarsi un movimento per il riconoscimento dei diritti degli animali, attraverso vari approcci interpretativi critici, dall'utilitarismo di Peter Singer al giusnaturalismo di Tom Regan, dalla fenomenologia all'ermeneutica fino al post-umanesimo.

I rappresentanti della facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università Cattolica di Milano hanno deciso di organizzare un ampio dibattito per approfondire questi delicatissimi temi sotto diversi punti di vista. L’incontro si terrà giovedì 16 aprile alle ore 17.00 nell’aula G.013 dell’Università Cattolica di Milano. Interverranno Massimo Filippi (Neurologia, Università San Raffaele), Enrico Giannetto (Filosofia contemporanea, Università di Bergamo) e Gianfranco Mormino (Storia della Filosofia Morale, Università degli Studi di Milano). Parteciperanno al dibattito anche alcuni docenti dell’Ateneo, a partire da Roberto Diodato (Estetica), quindi Marichiara Tallacchini (Filosofia del diritto), Franco Riva (Antropologia filosofica) e Lucia Urbani Ulivi (Filosofia della Mente). Presiede il Direttore del Dipartimento Massimo Marassi. Il dibattito sarò introdotto dall'organizzatore dell’incontro, Giorgio Losi rappresentante della Facoltà di Lettere e Filosofia e creatore della rubrica “Inquisizione vegana” sulla rivista Torquemada. Al termine degli interventi ci sarà spazio per le domande e le osservazioni da parte del pubblico.

Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.