Leporano-Pulsano - “NO all'impianto di compostaggio”

Due incontri che contribuiranno a far luce su quanto sul piano regionale dei...

Drive-in all'Idroscalo organizzato dal Cinema Bianchini

Drive-in all'Idroscalo organizzato dal Cinema Bianchini

Il 24 maggio è partita la nuova iniziativa del Cinema Bianchini: il drive-in...

Milano Sushi Festival 2019

Milano Sushi Festival 2019

Dal 19 al 23 giugno Milano ospiterà la prima edizione del Milano Sushi...

Estate Sforzesca 2019

Estate Sforzesca 2019

Per il settimo anno il Castello Sforzesco di Milano proporrà la...

Festa Europea della Musica 2019

Festa Europea della Musica 2019

La Festa della Musica come ogni anno si festeggerà in tutta Italia il 21...

Milano Summer Festival 2019

Milano Summer Festival 2019

Con l’estate torna per il terzo anno il Milano Summer Festival, che ospiterà...

Brescia – Educatrici incastrate dalla videosorveglianza per maltrattamenti sui bambini

Brescia – Educatrici incastrate dalla videosorveglianza per maltrattamenti sui bambini

Sono state proprio le immagini scioccanti immortalate dalle telecamere della...

Cosa fare questo weekend a Milano? 14-16 giugno 2019

Cosa fare questo weekend a Milano? 14-16 giugno 2019

Come sempre MilanoFree.it offre i suoi consigli sui...

Oliveti Aperti

Oliveti Aperti

Nel week-end del 15 e 16 giugno in programma l'appuntamento con Oliveti...

iNonno: le voci degli anziani raccontano la storia di Milano

logo inonnoiNonno è un’applicazione per smartphone e tablet che ha come obiettivo quello di far conoscere la storia recente, le curiosità e le prelibatezze culinarie della propria città attraverso i racconti e i ricordi delle persone anziane. L’applicazione sfrutta un sistema di mappe e la geolocalizzazione per consentire all’utilizzatore di muoversi tranquillamente per il centro della città e scoprire passeggiando le storie raccontate dai testimoni.

Nata nella Scuola Internazionale di Dottorato “Formazione della persona e mercato del lavoro” dell’Università degli Studi di Bergamo grazie alla vittoria di un bando indetto dalla Regione Lombardia e in vista di Expo 2015, l’applicazione iNonno si concentra – almeno per il momento – sulle città di Milano, Bergamo e Brescia.

Le testimonianze delle persone anziane sono state raccolte dai dottorandi per adempiere a tre compiti principali: rispondere alle esigenze degli insegnanti, prevalentemente della scuola media, che hanno difficoltà ad affrontare in aula i periodi della nostra storia recente sui quali iNonno ha deciso di concentrarsi: “Seconda Guerra Mondiale”, “1968 e dintorni”, “Anni di Piombo”; essere un punto d’incontro tra giovani e anziani per favorire il contatto, e quindi il volontariato, con gli anziani presenti nelle strutture dove sono state svolte le interviste; trasformarsi in una guida originale e alternativa per i turisti che vogliano scoprire la città approfittando di uno sguardo “d’altri tempi”.

Infatti, la voce degli anziani protagonisti di iNonno è in grado di raccontare la storia della città come nessun libro storico saprebbe fare, trasformandola in una materia interattiva, dinamica e accessibile a tutti. Nell’instaurare un dialogo con i soggetti attivi del territorio lombardo (cooperative, case di cura per anziani,…), il progetto è stato accolto con entusiasmo anche dalle persone anziane che vi hanno trovato l’opportunità di trasmettere l’immagine di un anziano che vuole essere una risorsa attiva del tessuto sociale. In quest’ottica, il progetto pone molta attenzione alle politiche dell’“Invecchiamento attivo” proposte a livello europeo e intende operare concretamente per valorizzare oltre alla produttività “economica” dell’anziano anche quella “sociale”.

Inoltre, proprio in occasione di Expo 2015, è stata aggiunta nell’applicazione la sezione “Storie di cibo” dedicata a una riflessione approfondita sulle abitudini culinarie, le ricette e i luoghi del cibo tipici della storia di ciascuna città.

Oltre alle case di cura per gli anziani, il progetto iNonno si è avvalso dell’aiuto di diversi partner per raccogliere il materiale necessario. In particolare per la città di Milano, il progetto è stato sostenuto proprio da MilanoFree.it e dalla casa editrice milanese Meravigli Edizioni, che hanno messo a disposizione i loro materiali, i quali sono poi stati vagliati e selezionati dai dottorandi afferenti all’area pedagogica della Scuola di Dottorato.

iNonno si può scaricare gratuitamente sia da Google Play che dall’App Store, cosa stai aspettando?

Fo Elettrica

Pin It