Coltivare un Avocado a Milano: facile e gratis

La prossima volta che al supermercato acquistate un avocado, non abbiate fretta di buttare via il nocciolo e seguite i consigli di questo articolo che vi faranno avere presto una pianta d'appartamento a bassa manutenzione. Con queste semplici istruzioni avrete un alberello di avocado pronto per essere poi trapiantato. Perché non provare? E così facile, divertente e free, oltre che risultare un toccasana per il nostro benessere contro lo stress milanese!

1. Tagliare l'avocado facendo attenzione a non danneggiare il nocciolo.

2. Sciacquare il nocciolo di avocado in acqua tiepida senza usare sapone.

3. Infilare 4 stuzzicadenti ad una profondità di circa 5 mm. La distanza deve essere uguale a quella della foto.

4. Riempire un bicchiere di vetro con acqua.

5. Mettere il nocciolo nel bicchiere appoggiato sugli stuzzicadenti che lo manterranno semisommerso nell'acqua.

6. Mettere il bicchiere in un luogo ben illuminato. Non dimenticate di cambiare l'acqua ogni 2 giorni.

7. Ora aspettiamo.

8. In poche settimane lo vedremo radicare e germogliare.

9. Togliere gli stuzzicadenti.

10. Invasare il nocciolo germogliato lasciando almeno 3 cm di spazio per le radici.

11. Non dimenticare di bagnare nella stagione calda ogni 3 giorni.

12. Se la temperatura invernale non scende sotto i 10 gradi la pianta può essere trapiantata in giardino, per chi abita nel milanese invece rimarrà una pianta da appartamento.

Se seguirete tutti i nostri consigli giusti, la coltivazione di una pianta di avocado d'appartamento sarà molto semplice e potrai condividere i tuoi progressi con i tuoi amici che forse avranno iniziato anche loro la coltivazione di avocado!

Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.