• Home
  • CRONACA
  • Referendum Milano 2016. Area C, social housing, navigli e verde

Referendum Milano 2016. Area C, social housing, navigli e verde

alberi milanoNel 2016, in coincidenza con le elezioni amministrative di Milano, "ci sarà il referendum sull'autonomia dela Regione Lombardia, col voto elettronico" ha annunciato Roberto Maroni a Varese. "Della maggiore autonomia che la nostra Regione merita ho più volte parlato con più di un governo romano, ma mi hanno sempre risposto no. Se torno a Roma come governatore mi dicono ancora di no, se ci vado con alle spalle 10 milioni di lombardi che hanno votato a favore, il mio peso politico diventa ben più grande".

Oltre alla dichiarazione di Maroni, come già successo per le scorse amministrative milanesi, dove ben 11 quesiti referendari avevano smosso la partecipazione popolare alle scelte della città,  probabilmente succederà la stessa cosa per le prossime elezioni comunali di Milano del 2016: nuovi referendum in vista.

Questa volta i promotori del referendum utilizzeranno l'ultima modifica statutaria che prevede la possibilità di fare referendum propositivi e non solo consultivi. In questo modo l'amministrazione comunale dovrà sottostare alla volontà popolare. E' partita quindi la maratona referendaria che si incentrerà su quattro ambiti diversi: Area C Milano, social housing, navigli e verde pubblico.

I promotori vorrebbero allargare la ZTL fino alla circonvallazione, vietare il transito delle auto più inquinanti e creare nuove piste ciclopedonali, oltre ad aumentare il verde pubblico e raddoppiare gli alberi presenti a Milano.

Tra gli altri referendum la difficile riapertura completa dei Navigli, la creazione di 25mila nuovi alloggi in edilizia sociale senza ulteriore consumo di suolo.

La partita per le prossime elezioni amministrative 2016 è tutta aperta e la Milano del futuro risulta tutta da disegnare.

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.