• Home
  • MOSTRE
  • A Milano le Convergenze Parallele di Domenica Regazzoni e Lu Zhiping

A Milano le Convergenze Parallele di Domenica Regazzoni e Lu Zhiping

L’arte dell’incisione unisce Italia e Cina. La tecnica della tradizione usata dagli artisti in maniera differente con procedimenti differenti, che diventano tecniche che parlano il linguaggio di tradizioni, le quali anche se fra loro distanti , risultano essere unite in un senso di comune e caratterizzate da raffinata eleganza.

milano convergenze parallele domenica regazzoni lu zhiping mostreParliamo della mostra che inaugura a Palazzo della Permanente di Milano, e che presenta le Convergenze Parallele di Domenica Regazzoni e Lu Zhiping: Italia e Cina insieme in un confronto tra diverse anime della grafica.

Fino al  28 giugno, la mostra a cura di Ivan Quaroni, già presentata dalla galleria Artespressione di Milano e prodotta dalla Shanghai International Culture Association con il patrocinio di Expo 2015, Regione Lombardia, Comune di Milano e China Corporate United Pavilion – Expo 2015, espone davanti ai nostri occhi un centinaio di opere, all’interno di un percorso espositivo che intende tessere un dialogo tra la filosofia dell’incisione propria della cultura occidentale e quella di tradizione invece orientale.

Avvicinatasi al mondo della grafica frequentando lo storico laboratorio di Giorgio Upiglio, Domenica Regazzoni studia e persegue la tecnica e la dinamica del segno, creando lavori in cui si manifesta una rarefazione della figura che tende a emozioni dal sapore tattile; pezzi unici resi tali dalla tecnica del monoprint in una quasi contraddizione dell’idea di incisione come linguaggio del multiplo, originale e preziosa rielaborazione di un’intera cultura.

Quello di è invece uno sguardo dal sapore archeologico, reso da un’artista che ama giocare con riferimenti alla cultura tradizionale e alle formule narrative proprie della Cina, scavando nel passato e al tempo stesso riscrivendo costantemente il presente. Le incisioni di Lu Zhiping risultano essere fitte di elementi della mitologia e mitografia orientale, l’artista riesce a trattare la superficie della carta quasi come se si trattasse di un palinsesto, qui sono sovrapposti continuamente figure e paesaggi, eroi e divinità all’interno di un inedito e controllato caos visuale.


Domenica Regazzoni – Lu Zhiping in Convergenze Parallele
4 – 28 giugno 2015

Milano, Palazzo della Permanente
Via Turati, 34
Orari: da lunedì a venerdì 10.00 -13.00; 14.30 -18.30; sabato a domenica 16.00-20.00
Ingresso libero

Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.