• Home
  • MOSTRE
  • L'eleganza a Tavola a Palazzo Morando di Milano

L'eleganza a Tavola a Palazzo Morando di Milano

In mostra fino al 15 dicembre 2015, al primo piano di Palazzo Morando | Costume Moda Immagine, la mostra "L'eleganza a tavola". Un percorso che celebra e rende protagonista l’eleganza del Settecento attraverso un percorso espositivo che ci permette di osservare tovaglie in pizzo, posate d’argento, bicchieri di cristallo, splendide porcellane della manifattura di Meissen, appartenenti alle Raccolte d’Arte Applicata del Castello Sforzesco: tutti elementi disposti secondo uno schema rigoroso intorno al centro della tavola, che vede anche  una particolare composizione di sculture della stessa manifattura tedesca di proprietà della padrona di casa, ovvero la contessa Lydia Caprara Morando Attendolo Bolognini.

eleganza tavola mostra palazzo morando milano tiziana leopizziMa non solo con questa esposizione si ha l’opportunità di vedere anche preziosi abiti maschili e femminili dell’epoca appartenente al ‘700 e ‘800 che ci guidano in ambienti con stucchi, specchiere, consoles, divani e sedute di seta fino a giungere al Salottino dorato che ospita la sontuosa tavola in dialogo con l’ambiente circostante e quindi con la collezione permanente.

Il progetto della mostra, a cura di Ilaria De Palma, Conservatore delle Civiche Raccolte Storiche, parte proprio da un attento studio del costume e della moda in auge nel XVIII secolo. Torniamo così al Secolo dei Lumi, quando le corti europee fanno propri i modelli che arrivano dalla Francia, frutto dell’eredità della politica attuata dal ministro delle finanze di Luigi XIV, Jean-Baptiste Colbert, che operò a favore della produzione e promozione in Europa di quelli che erano ritenuti prodotti di lusso, tra questi le Manifatture Reali.

Fu così che la nobiltà settecentesca, partendo dai linguaggi definiti dal cerimoniale francese non solo andò ad appropriarsi degli abiti, ma istituì un vero e proprio modo di vivere, per evocare l’immagine di una delle monarchie più importanti al mondo.

Una tendenza che andò a comprendere anche la maniera di stare a tavola, che da definizione derivata dall’Encyclopédie ou Dictionnaire raisonné des sciences, des arts et des métiers fu definita  come “L’élégance est un résultat de la justesse & de l’agrément”, un connubio tra Giustezza, intesa come regolarità e proporzione, e Gradimento, dunque.

Cambia quindi il modo di stare a tavola e di allestirla, qui elemento importante è il surtout, ovvero una composizione scultorea che poteva essere realizzata in porcellana ad esempio, intorno al quale secondo un preciso e rigoroso ordine dovevano essere disposte le stoviglie. I pranzi erano articolati in modo che ogni commensale avesse la possibilità di servirsi senza alcuna fatica, e al tempo stesso doveva rimanere stupito dagli oggetti disposti sulla tavola stessa, per questo vi si faceva molta attenzione alla ricchezza dei materiali, alla varietà delle forme e delle policromie, alla profu­sione dell’oro, in modo da riflettere lo stile e l’eleganza del padrone di casa.

La mostra rientra nelle iniziative comprese dal programma di Expo in Città, promossa da Comune di Milano | Cultura, Servizio Musei Storici, in collaborazione con Associazione AMICHAE | Amici di Palazzo Morando e di Palazzo Moriggia.

Palazzo Morando | Costume Moda Immagine
via Sant’Andrea 6, primo piano, Sale museali - Milano
10 giugno – 31 ottobre 2015
Orari: mart. - dom., ore 9-13 e 14-19.30
1° novembre – 15 dicembre 2015
Orari: mart. - dom., ore 9-13 e 14-17.30
Biglietti: intero € 5,00 - ridotto € 3,00
Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.