• Home
  • ARTE
  • App musei gratuita. Imparare giocando

App musei gratuita. Imparare giocando

app sky museiImparare giocando è sempre stato il modo migliore per apprendere. In un contesto scolastico in cui alcune materie fondamentali sono state bandite o trascurate, considerate magari obsolete e “antiche”, è necessario correre ai ripari per sopperire a queste mancanze. E’ il caso della storia dell’arte, vista dai più come noiosa o incomprensibile, invece che un’enorme risorsa del nostro Paese.

Proprio per dimostrare il contrario, invece, e per avvicinare le nuove generazioni al magico mondo dell’arte, e in particolare a quello dei musei, nasce l’applicazione “Sky Arte HD per i Musei”, il nuovo progetto creato da Sky Italia e sostenuto dal Comune di Milano, la prima città italiana ad aderire all’iniziativa. Quattro per ora i musei aderenti all’iniziativa: la Galleria d’Arte Moderna (GAM), le Gallerie d’Italia in piazza della Scala, il Museo del Novecento e la casa Museo Poldi Pezzoli.

Attraverso il format più usato del momento, la App, si vuole far conoscere a bambini e ragazzi tra i 7 e i 12 anni il patrimonio artistico italiano, stimolando la creatività e favorendo lo sviluppo di nuovi interessi in maniera giocosa, coinvolgente e, soprattutto innovativa.

Entusiasta Filippo del Corno, assessore alla Cultura, che commenta così l’iniziativa: “Questa app è un ulteriore strumento per invitare i giovanissimi a visitare e conoscere i nostri musei. In questo progetto è la rete dei musei di Milano ad essere protagonista, unendo istituzioni pubbliche e private nel promuovere una nuova concezione di museo, inteso come luogo da abitare e in cui apprendere anche con gli strumenti del gioco. Anche una app, in quest’ottica, diventa un’occasione concreta perché la cultura diventi un elemento imprescindibile del percorso educativo dei bambini”.

L’applicazione Sky Arte HD per i Musei, è scaricabile gratuitamente dagli store Google Play e Apple Store in versione IOS e Android.

Ma come è strutturata? Prima di tutto bisogna scegliere il museo di nostro interesse, tra i quattro per ora disponibili. La schermata iniziale della App (la home), appare come la tavolozza di un pittore, e ad ogni macchia colorata corrisponde una sezione: la prima è dedicata al museo, con la sua storia, alcune curiosità e tutte le informazioni utili per potervi accedere. C’è poi la Galleria virtuale, in cui è stata fatta una selezione delle opere più importanti o significative di ogni istituzione: cliccando sulle opere, non solo si ha una breve descrizione, ma è possibile aggiungere una emoticon che indica le emozioni che questa ci ha suscitato, e i tag, che ci permetteranno poi di ritrovarla facilmente. Si potrà anche creare una propria Galleria virtuale, con le opere che più ci sono piaciute. Utilissima la sezione dedicata alle News di ogni museo, e immancabile (e molto divertente) la sezione dedicata ai giochi; superandoli abilmente si ottengono delle stelline, da spendere per personalizzare l’avatar che ci accompagnerà nella visita al museo.

Grazie poi ai QRcode, gli utenti sono invogliati a recarsi fisicamente (non solo virtualmente) nei musei per ritrovare le opere con le quali hanno giocato e accedere a ulteriori contenuti informativi.

Utile, divertente, con una grafica accattivante e colorata e, soprattutto, totalmente gratuita. Ottimo strumento per avvicinare i più piccoli e le loro famiglie all’arte e ai musei … un simpatico incipit, imprescindibile però dalla visita al museo, e che offre spunti che ognuno potrà poi approfondire.

Leggi anche:

Musei Civici di Milano gratis fino a dicembre 2015 

 

Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.