• Home
  • TEATRO
  • Essere Leonardo da Vinci: al Museo della Scienza un'intervista impossibile

Essere Leonardo da Vinci: al Museo della Scienza un'intervista impossibile

essereleonardo intervistaimpossibileNella Sala Falck del Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia sabato 1 agosto e sabato 29, alle 18.00, chi vorrà potrà (gratuitamente) incontrare il genio di Leonardo da Vinci, presentato in uno spettacolo che ha registrato il tutto esaurito nelle messe in scena italiane precedenti. Lo spettacolo è stato prolungato per il grande successo e dal 5 settembre fino al 31 ottobre verrà presentato tutti i sabati, sempre alle 18.00. Essere Leonardo da Vinci: Intervista impossibile non è solo un’opera teatrale, ma una vera e propria esperienza che desidera avvicinare il pubblico al pensiero, all’arte, alla vita e ai segreti del grande inventore, pittore e scienziato italiano.

Lo spettacolo è il punto focale di un percorso che cerca di far conoscere agli spettatori, nel modo più approfondito possibile, la personalità poliedrica di da Vinci: il pubblico verrà invitato a visitare, mezz’ora prima dell’inizio dell’opera stessa, alle 17.30, la Galleria Leonardo presente nel Museo in modo tale da potersi meglio immergere nell’atmosfera quattrocentesca che caratterizza la pièce.

 

Massimiliano Finazzer Flory recita la parte dell’inventore, ma nello stesso tempo la vive, trasformandosi fisicamente nel Leonardo storico: parla in lingua rinascimentale, indossa costumi d’epoca, è truccato in modo tale da riprodurre fin nei minimi dettagli il volto di da Vinci. Le domande che compongono l’intervista sono 67, una per ogni anno di vita del protagonista, e restituiscono l’immagine di un uomo che si trova in uno spazio liminale tra la Storia e il Mito, tra la realtà e l’immaginazione. I temi sono molteplici e indagano la vita di Leonardo fin dall’infanzia, con particolare attenzione al periodo storico in cui è vissuto, raccontato con leggerezza, attraverso accenni alla moda e ai costumi quattrocenteschi. Si parla però, e molto, del nostro tempo, non solo dal punto di vista scientifico, ma anche da quello filosofico, grazie alle idee e agli aforismi che Leonardo stesso dispensa per cercare di farci comprendere e vivere appieno, il periodo storico in cui siamo immersi. Il Leonardo di Massimiliano Finazzer Flory risponde con le parole originali di da Vinci, tratte dalle sue opere, alle domande che gli vengono poste da personaggi appartenenti appieno alla nostra contemporaneità: storici dell’arte come Claudio Strinati, Vittorio Sgarbi e Philippe Daverio; il filosofo Giulio Giorello; scienziati di fama mondiale quali Mauro Ferrari e il biologo Edoardo Boncinelli. Il mondo di oggi entra a far parte della Storia, il passato si ibrida con il presente. Le stesse coreografie, ideate da Michela Lucenti, presentano una danza scientifica, all’avanguardia, caratterizzata da una qualità tecnica altissima e da un rapporto geometrico tra i gesti e lo spazio del palcoscenico, ma fanno al contempo riferimento alle opere di Leonardo. I due ballerini di danza contemporanea in scena, accompagnati da musiche rinascimentali, si ispirano per i loro movimenti e le loro pose a celebri opere di da Vinci, ripensate però in chiave moderna: l’Ultima Cena, la Dama con l’ermellino, l’Uomo Vitruviano.

Essere Leonardo da Vinci: Intervista impossibile ha girato il mondo: ha debuttato negli Stati Uniti a Providence, per poi spostarsi a New York, Chicago e Washington, fino ad approdare in Giappone, per poi arrivare anche in Italia. È un’opera teatrale certamente impegnativa, ma di quelle che rimangono nella mente e nel cuore e che, soprattutto qui in Italia, dovrebbe essere vista, compresa e vissuta per capire da dove possiamo attingere per migliorare quello che sarà il nostro futuro.

 

museodellascienza
Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia
Via San Vittore, 21
 
Essere Leonardo da Vinci: intervista impossibile
Agosto: sabato 1; sabato 29
Settembre e Ottobre: Tutti i sabati
Ore 18.00 – Sala Falck
 
  
Per altri eventi a Milano:
 
Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.