• Home
  • CRONACA
  • Giudice Arbitro Giudiziario: partono gli esami di idoneità

Giudice Arbitro Giudiziario: partono gli esami di idoneità

Partono gli esami per il conseguimento dell’idoneità per l’accesso alla Qualificazione per la carriera di Giudice Arbitro Giudiziario.

L’ENAAC, Ente Nazionale di Qualificazione e Certificazione degli Giudici Arbitri Giudiziari, con la seguente causale “Esame per l’idoneità professionale per l'esercizio dell'attività di Giudice Arbitro Giudiziario ENAAC”, a mezzo del presente Comunicato informa gli aspiranti professionisti interessati che la loro domanda di ammissione potrà essere spedita a partire da oggi, e che la data del prossimo esame sarà pubblicata con preavviso minimo di gg. 30 rispetto al giorno della convocazione, in vista della quale i Candidati riceveranno comunque debita e-mail di conferma almeno 20 giorni prima dell'esame stesso.

La sessione d’esame sarà chiusa al raggiungimento di cinquanta iscrizioni. Si informa inoltre che l’accesso alle prove scritte è completamente gratuito; diversamente, per coloro che, avendo superato gli scritti, saranno ammessi all’orale è previsto il pagamento di un contributo d’esame dell’importo fisso in ragione di euro 60,00 (sessanta) da corrispondere nei tempi e nei modi che verranno comunicati.

Requisiti di ammissione all’esame.arbitrato

Possono partecipare alle prove d’esame le persone maggiori di età, non interdette giudizialmente e non inabilitate, che abbiano conseguito diploma di istruzione secondaria di secondo grado, diploma di scuola secondaria superiore di durata Triennale o Magistrale (vecchio e nuovo ordinamento), diploma di Laurea in Giurisprudenza, Scienze giuridiche o Scienze investigative, ovvero attestazione di “esito positivo” a seguito della frequentazione di un “Corso di Formazione per Giudici Arbitri” presso organismi a ciò abilitati e riconosciuti sul territorio dello Stato o in ambito Comunitario. Requisito essenziale per l’ammissibilità dei Candidati è l’essere Cittadini italiani ammessi al pieno godimento dei diritti civili e provvisti di residenza entro i confini nazionali.

Modalità dell’esame

L’esame sarà diretto a conseguire l'attestato di idoneità professionale per l'esercizio dell'attività di Giudice Arbitro Giudiziario ENAAC. Le prove d’esame e la loro valutazione verranno effettuate da un’apposita Commissione presieduta dal Presidente del Tribunale Arbitrale Giudiziario Internazionale dell’ENAAC. Le prove scritte saranno dirette a valutare, sia sotto il profilo teorico sia sotto quello pratico operativo, la preparazione tecnica di base e la cultura generale del Candidato, la sua attitudine all’analisi dei fatti e la sua capacità di dare soluzioni tecniche e giuridiche di problemi inerenti alle funzioni tipiche del “Giudice arbitrale” riferibili alle attività istituzionali dell’ENAAC. La prova orale consisterà in uno o più colloqui interdisciplinari su materie di diritto al fine di accertare le conoscenze tecniche necessarie alle attività attinenti alla funzione di “Soggetto giudicante”. La formalizzazione del superamento dell’esame si concluderà con la sottoscrizione dell’impegno scritto e solenne da parte del Candidato all’applicazione piena ed incondizionata delle leggi della Repubblica Italiana e dei principi sanciti dai trattati internazionali da questa recepiti.

TIPOLOGIE D’ESAME

Si definisce INTERO l’esame volto al conseguimento dell’idoneità professionale per l’accesso alla prova per la Qualificazione in ambito sia nazionale ed internazionale.

Si definisce INTEGRATIVO l’esame volto al conseguimento dell’idoneità professionale per l’accesso alla prova per la Qualificazione in ambito internazionale da parte di chi già possiede un attestato di idoneità valido riconosciuto da Enti Formatori riconosciuti esclusivamente per il solo ambito nazionale.

Si definisce COMPLETO l’esame volto al conseguimento dell’idoneità professionale per l’accesso alla prova per la Qualificazione in ambito sia nazionale ed internazionale che abbia superato tutte le prove scritte e una prova orale.

Non è consentito sostenere l’esame per il conseguimento dell’idoneità alla prova per la Qualificazione in ambito esclusivamente nazionale.

ORGANIZZAZIONE DELL'ESAME

L'esame si compone di due prove scritte di due ore ciascuna e di una prova orale. La prima prova scritta è costituita da 60 quesiti scritti sotto forma di domande a risposta quadrupla di cui una sola esatta di cui:

- 10 quesiti per la materia del Diritto Privato;

- 10 quesiti per la materia del Diritto Civile;

- 10 quesiti per la materia di Cultura Generale;

- 10 quesiti per la materia del Diritto Commerciale;

- 20 quesiti per la materia del Diritto Processuale Civile.

Punteggio massimo: 60

Prova superata con minimo 30 punti (50%), rispondendo esattamente ad almeno il 50% dei quesiti di ciascuna materia. Detti quesiti sono scelti esclusivamente all’interno delle materie di valenza nazionale ed internazionale.

La seconda prova scritta consiste in un’esercitazione su un caso pratico in ambito Nazionale e/o Internazionale.

Punteggio massimo: 40

La prova è superata con un minimo di 20 punti (50%), affrontando in modo sufficientemente corretto 2 problematiche su 4.

La prova orale consiste in uno o più colloqui interdisciplinari sulle materie indicate, e si sosterrà entro 90 giorni dal supermento delle due prove scritte.

Punteggio massimo: 10

La prova orale è superata con un minimo di 5 punti (50%).

L’esame è considerato “Superato” se il Candidato, avendo affrontato tutte le prove, totalizza un punteggio minimo di 60 punti tra le due prove scritte e di 5 punti alla prova orale. Il punteggio massimo raggiungibile è pari a 110. In caso di esito negativo, i candidati possono ripetere l’esame non prima di tre mesi dalla precedente prova sostenuta. Chi risulta idoneo consegue l’idoneità per l’accesso alla Qualificazione professionale di “Giudice Arbitro Giudiziario” dell’ENAAC.

Procedure:

Coloro che intendono sostenere l’esame devono presentare apposita domanda da inviare a enaac.segreteria@gmail.com

Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.