• Home
  • MOSTRE
  • Triennale Design Museum: la mostra I Sassi di Renato Bassoli

Triennale Design Museum: la mostra I Sassi di Renato Bassoli

In corso fino al 25 ottobre la mostra che Triennale Design Museum dedica, in occasione del centenario della sua nascita, alla figura poliedrica di Renato Bassoli, scultore, ceramista, creatore di gioielli e di pezzi unici d’arredo.

sassi renato bassoli.triennale design museum tiziana leopizzi milanofreeLa mostra è parte del percorso tracciato dal direttore del Triennale Design Museum, Silvana Annicchiarico, che intende rivendicare e proporre al pubblico la continuità di una ricerca volta a rivalutare i non allineati, gli eretici, i sommersi, con nomi che vanno da Gino Sarfatti a Piero Fornasetti, fino a Ugo La Pietra e Gherardo Frassa.

Bassoli (Milano 1915- 1982), compie i suoi studi presso l’Accademia di Brera, sotto la guida di Achille Funi e Aldo Carpi  per poi proseguire presso la Scuola del Castello di Milano. Gli anni della Guerra interrompono e segnano al tempo stesso il suo lavoro, in particolare per ciò che riguarda la scelta della materia per le sue sculture, in cui vi si trovano parti geometriche in metallo e figure umane in creta. L’uso di metallo, ferro o rame, rappresenta appunto la prigione a cui fa da contrasto la creta, simbolo della fragilità umana.

A partire dal 1951 Bassoli espone in diverse mostre personali e collettive sia in Italia che all’estero; sono questi gli anni in cui realizza i celebri Sassi, e crea gioielli, concepiti come pezzi unici. La sua attività creativa prosegue negli anni ’60 con un’attenzione maggiore rivolta alla scultura trovando il suo vero linguaggio nella rappresentazione della figura umana resa nella sua quotidianità, sono di questa fase le Coppie molto spesso ritratte abbracciate in atteggiamenti ironici, le Paternità  in cui attraverso un’alternanza di gesti d’affetto è reso il legame padre-figlio, Pendolari, opere che rappresentano il mondo il mondo del lavoro e Tebaidi, delle quali una è presente in mostra, caratterizzata da un linguaggio tormentato, una denuncia alla condizione di alienazione dell’uomo contemporaneo.

La mostra nel Triennale Design Museum , si sofferma sul corpus di opere in ceramica intitolate i Sassi, in cui partendo dal dato reale Bassoli riprende, isola e esalta forme archetipiche e scultoree. Bassoli realizza figure antropomorfe per poi estrapolare dalla natura un elemento che può sembrare insignificante come il ciottolo di fiume al fine di renderlo protagonista.

I Sassi di Renato Bassoli

22 settembre – 25 ottobre 2015

Triennale DesignCafé

Orari: lunedì-domenica 10.00-23.00

ingresso libero

Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.