• Home
  • CRONACA
  • Bike sharing per bambini a Milano: il primo in Italia

Bike sharing per bambini a Milano: il primo in Italia

BikeMi sharing: a Milano la prima stazione di bici per bambini in Italia
Bike sharing dedicato ai bambini: questo il nuovo progetto di mobilità sostenibile in atto nella città di Milano. Domenica 20 settembre 2015 nella bellissima Piazza Castello è stata inaugurata la prima stazione di prelievo di biciclette per bambini, prima stazione a Milano e in tutta Italia.

Bike sharing a Milano

Bike sharing - letteralmente "bici condivisa" - è una realtà ben conosciuta e apprezzata nel capoluogo lombardo, un servizio che si è arricchito col tempo - le stazioni infatti sono 255 dislocate nella metropoli e le biciclette sono più di tremila - comprendendo anche le biciclette a pedalata assistita e che ora vuole rivolgersi ai più piccoli cittadini e turisti della città. 

BikeMi sharing junior

Il BikeMi sharing formato baby al momento è gratuito. Il servizio è al suo debutto e è in fase di sperimentazione. Attualmente sono disponibili 21 piccole biciclette con cashetto blu dalle ore 9 alle 19, sia per la giornata del sabato che per la domenica. Al termine dell'anno, una volta valutata la risposta dei cittadini, sarà deciso se incrementare il servizio estendendolo per l'intera settimana, aggiungendo nuove stazioni in altri luoghi della città e una tessera per i piccoli. La prima stazione BikeMi junior è stata installata accanto a una rastrelliera tradizionale per essere comoda per genitori e nonni che accompagneranno in bici figli e nipoti per il Parco Sempione.

Inaugurazione della prima stazione per bambini a Milano

Alla presentazione di domenica mattina erano presenti il sindaco di Milano e l'assessore alla Mobilità e Ambiente Pierfrancesco Maran. Giuliano Pisapia ha spiegato che sta crescendo "un nuovo modello di mobilità in condivisione" e i "bambini e genitori insieme potranno divertirsi, rispettando l’ambiente ed è questa la miglior fotografia di una città sostenibile e vivibile". Mentre Verrecchia - Director di Clear Channel - ha precisato che "Clear Channel è felice di intervenire a questo evento, non solo come realizzatore del servizio, ma anche come sponsor, sostenendo tutti i suoi costi di gestione". Clear Channel si occupa del bike sharing anche in altre città del mondo come Oslo, Barcellona, Stoccolma.
Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.