• Home
  • EVENTI
  • Suq delle Culture alla Fabbrica del Vapore: un vero bazar di eventi e persone

Suq delle Culture alla Fabbrica del Vapore: un vero bazar di eventi e persone

suq culture milanoDal 27 settembre al 4 ottobre la Fabbrica del Vapore ospiterà il Suq delle Culture, un mercato innovativo, ricchissimo di iniziative tra laboratori di danza, spettacoli, concerti, incontri, conferenze e addirittura cooking shows.

L’iniziativa fa parte di un progetto lungo un intero anno: La fabbrica del dialogo con il suq delle culture, ideato da Carla Peirolero, Francesca Perrazzelli e Modou Gueye nel 1998, che, da aprile 2015 fino a marzo 2016, propone numerosi eventi per promuovere il dialogo tra popoli diversi. Il Suq delle Culture, vicino ai temi dell’EXPO, vuole essere un luogo di incontro e di scambio, non solo di merci, ma anche di esperienze, idee e visioni del mondo, in grado di far respirare alle persone che vi parteciperanno un’atmosfera multiculturale e multietnica che permetta di capirsi meglio e, forse soprattutto, insegni ad ascoltarsi.

Domenica 27 settembre alle 18.00 la Fabbrica ballerà al ritmo delle percussioni di musicisti italiani, senegalesi, guineani, togolesi e del Burkina Faso. L’inizio della festa sarà seguito, alle 21.00, da un incontro nel quale verranno presentati poesie, canzoni e brani contro la discriminazione, non solo razziale, mentre dalle 22.00 si tornerà a ballare grazie alla Paranza del greco: un salto nel Sud Italia che si apre alle sonorità tipiche dell’Africa occidentale grazie ai musicisti senegalesi che parteciperanno alla serata. Lunedì 28 settembre, dopo un workshop, dalle 16.00 alle 18.00, dedicato alle maschere africane, si terrà una conferenza sul progetto Food for Smart Cities finanziato dalla Commissione Europea. Il canonico concerto di chiusura, dalle 21.00, permetterà di ascoltare le melodie della tradizione maliana rivisitate in chiave jazz.

Da martedì 29 settembre fino a giovedì 1 ottobre tutte le mattinate, dalle 9.00 alle 13.00, saranno dedicate alle scuole, con tante attività dedicate al cibo e a ciò che è sconosciuto o diverso. Martedì, dalle 16.00, tutti potranno partecipare a varie attività, imparando addirittura a Suonare il Dialogo, grazie a delle zucche misteriose. Dalle 18.00 si tornerà a parlare di Italia con il libro Senza Sponda di Marco Aime e con la conferenza Milano è il mio futuro, sulla campagna multilingue dedicata alla raccolta differenziata. Durante la serata si ballerà musica araba, dalle 22.00, scoprendo anche strumenti molto particolari. Il 30 settembre, dopo laboratori dedicati a Cucire e Recitare il Dialogo, l’incontro Cittadini protagonisti: bilancio partecipativo, co-housing e altre esperienze di partecipazione tratterà, dalle 18.00 alle 19.00, tematiche molto delicate per Milano e sarà seguito dall’incontro con il Direttore di Altroconsumo per Educare al consumo sostenibile. Dopo lo spettacolo teatrale Canto per Milano delle 21.00 verrà dato il via all’AfterSuq con il cantante e musicista ElyDia Kora. Giovedì 1 ottobre alle 17.00, a seguito delle attività laboratoriali, Il Teatro Reportage metterà in luce la vita e le esperienze della giornalista e autrice Livia Grossi. All’incontro seguiranno le Conversazioni sull’abitare, per imparare a convivere anche nelle differenze, un laboratorio gastronomico, una conversazione con Mike Sylla, stilista, e la collega Mary Serah Koroma e una sfilata di moda che si concluderà alle 22.30 per lasciare spazio al Dj Set di Ipek, famosa artista turco-tedesca.

multicultural spicesIl venerdì si apriranno le danze con un corso di ballo e di danze sarde, dalle 16.00, dopo i quali verrà presentato il progetto Buon Fine di Coop per recuperare, con finalità sociali, i prodotti alimentari, seguito dall’immancabile showcooking, anche se innovativo perché dedicato alla realizzazione di manicaretti con gli avanzi. La serata continuerà al ritmo del rock etnico di Gigi Camedda, Gino Marielli, Nicola Nite e Massimo Cossu. Nella Giornata nazionale in memoria delle vittime dell’immigrazione, sabato 3 ottobre, verranno indagati gli aspetti umani, politici, giuridici e culturali dei flussi migratori con una conferenza alle 17.00. Dedicato alla cucina di sopravvivenza sarà il cooking show delle 19.00, dopo il quale lo spettacolo Gli stranieri portano fortuna, alle 21.00, chiuderà la giornata. Il Suq aprirà alle 12.00 domenica 4 ottobre: il pomeriggio varie attività per Cucire, Disegnare e Cucinare il Dialogo porteranno i partecipanti alla scoperta di stoffe e piante particolarissimi. Alle 20.00 la Tavolata per la pace proporrà uno speciale menù a 15 euro per godere dell’atmosfera del mercato prima della chiusura che inizierà alle 21.30 con la Serata per Don Gallo.

 

Suq delle culture
Quando: Da domenica 27 settembre a domenica 4 ottobre 2015
Dove: Cattedrale della Fabbrica del Vapore, via Procaccini 4
Inaugurazione domenica 27 settembre ore 18.00
Orari: tutti i giorni dalle 16.00 alle 24.00
Domenica 4 ottobre dalle 12.00 alle 24.00
Martedì 29 settembre-Giovedì 1 ottobre: dalle 10.30 alle 13.30 laboratori per le scuole
Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.