Cosa fare questo weekend a Milano? 22-24 giugno 2018

Cosa fare questo weekend a Milano? 22-24 giugno 2018

Come sempre MilanoFree.it offre i suoi consigli sui...

Spina bifida curata in utero, al Policlinico di Milano primo intervento d'Europa

Spina bifida curata in utero, al Policlinico di Milano primo intervento d'Europa

La spina bifida è un grave difetto della colonna vertebrale e del midollo...

L'utilizzo dei social per creare indignazione popolare

L'utilizzo dei social per creare indignazione popolare

Sui social ed in tv campeggia da giorni la fotografia di un bambino in gabbia...

Street food e musica al Villaggio Solidale di Lurano domenica 1 luglio

Street food e musica al Villaggio Solidale di Lurano domenica 1 luglio

Domenica 1° luglio 2018 il Villaggio Solidale di Lurano (BG) aprirà le sue...

Milano diventa Rosa

Milano diventa Rosa

Milano si tinge di rosa e celebra i 70 anni della Lega italiana per la lotta...

I -Days 2018: quattro giorni di rock a Milano

I -Days 2018: quattro giorni di rock a Milano

Dal 21 al 24 giugno presso Experience Milano, nell'ex area Expo, approdano gli...

Jazz in Cascina 2018

Jazz in Cascina 2018

Il mercoledì, per la programmazione estiva 2018 di Dopo andiamo al...

Echi dall’antichità. Carl Burckhardt in mostra al Museo Vincenzo Vela

Echi dall’antichità. Carl Burckhardt in mostra al Museo Vincenzo Vela

Il Museo Vincenzo Vela a Ligornetto presenta fino al 28 ottobre 2018 una ricca...

I tarocchi del Mantegna alla Veneranda Biblioteca Ambrosiana

I tarocchi del Mantegna alla Veneranda Biblioteca Ambrosiana

Fino al 1 luglio 2018, la Pinacoteca Ambrosiana presenta i “Tarocchi del...

  • Home
  • Milano
  • expo2015
  • Expo 2015: il convegno Speciale Magreb. Dimensione politica e ricadute economiche

Expo 2015: il convegno Speciale Magreb. Dimensione politica e ricadute economiche

Il  7 ottobre a partire dalle 15.30 presso l’UniCredit Tower Hall di Milano, nell’anno di Expo Milano 2015 e parte del programma di eventi promosso dal Comune di Milano Expo In Città, il CIPMO – Centro Italiano per la Pace in Medio Oriente, in collaborazione con ECFR Roma e con UniCredit hanno messo in programma il Convegno “Speciale Maghreb. Il Maghreb tra compromesso nazionale, staticità incerta, sfida jiadista, dissoluzione tribale. Dimensione politica e ricadute economiche”.

unicredit expo2015 convegno magreb politica ricadute milano expoincittàQuello che si vuole approfondire, attraverso un attento dibattito con relatori di fama internazionale, è la problematica realtà del Maghreb, che si presenta oggi come un microcosmo in cui si condensano esperienze e sfide critiche al momento vive nel contesto MENA. Con il convegno si vogliono indagare le interconnessioni tra quelli che sono i processi di trasformazione politica e quelli di natura economica, tra questi le esperienze di governi di coalizione in Tunisia e Marocco, e osservare e discutere sul se questi vadano a facilitare o rallentare gli urgenti processi di adeguamento economico, di apertura al mercato e di destatalizzazione dell’economia.

Nel Maghreb convivono realtà diverse: dalla Tunisia in cui si manifesta l’incerta scelta di unità nazionale opposta a quella egiziana, al Marocco in cui il contesto statuale sembra apparire più solido; alla stabilità algerina che tuttavia presenta tensioni e fremiti che non possono essere ignorati, alla Libia che rischia di andare incontro a una guerra civile manipolata dalle potenze regionali, e la presenza minacciosa delle milizie legate all’ISIS, nonostante gli sforzi di mediazione fin ora adottati.

Come ha dichiarato Janiki Cingoli, Direttore del CIPMO, il convegno risulta momento di riflessione importante dati i fatti epocali che stiamo vivendo in questo periodo, e per far luce sulle attuali criticità e ripercussioni che si percepiscono anche in Europa. Tematiche come l’enorme pressione migratoria, le problematiche della massa dei richiedenti asilo in fuga, i conflitti in atto, i gravi e purtroppo ripetuti episodi terroristici risultano oggi essere argomenti di discussione attiva.  

Al convegno intervengono Gianfranco Bisagni (Deputy Head CIB Division UniCredit), Olivier Roy (Direttore del Programma Mediterraneo del Robert Schuman Centre for Advanced Studies dell’Istituto Universitario Europeo di Fiesole) con il quale di discuterà del Contesto Regionale;  Heliodoro Temprano Arroyo (Capo dell'Unità Assistenza Finanziaria per i Paesi del Vicinato alla Direzione Generale Affari Economici e Finanziari della Commissione Europea) in un dibattito sul Contesto Economico. Seguono approfondimenti sulle specifiche realtà di singoli Paesi con gli interventi di: Emanuela Dalmasso (Post-Doctoral Researcher presso University of Amsterdam) sul Caso MaroccoAnna Bozzo (Professore Associato di Storia e Istituzioni dell'Islam, Università degli Studi Roma Tre) sul Caso AlgeriaNadia Marzouki (Ricercatrice associata presso Robert Schuman Centre for Advanced Studies dell'Istituto Universitario Europeo di Fiesole) sul Caso TunisiaMattia Toaldo (Policy fellow presso il Middle East & North Africa Programme, ECFR, Londra) sul Caso Libia.

Mercoledì 7 ottobre 2015, ore 15.30

UniCredit Tower Hall

Via Fratelli Castiglioni 12, angolo viale Luigi Sturzo – Milano

Per partecipare è necessario iscriversi presso:

Segreteria CIPMO, segreteria@cipmo.org o ai numeri: +39 02 866 147 / +39 02 866109

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.