• Home
  • EVENTI
  • Panettone Day Temporary: Venite ad assaggiare il Panetùn!

Panettone Day Temporary: Venite ad assaggiare il Panetùn!

panettone day temporary milano

Qualcuno ha detto:
Non si fa in tempo a togliere i semi dall’anguria, che già bisogna togliere i canditi dal panettone”.

È proprio così, perché quest’anno il countdown per Natale parte con qualche mese di anticipo, sancito dall’apertura del goloso Temporary Concept Store dedicato al re della tradizione natalizia meneghina: il Panetùn.

Preparatevi, quindi, a sfoggiare fin da ora quei pantaloni di una taglia più grande per nascondere il classico “girovita da feste natalizie”, perchè questo Tempio del Panettone che sorge in C.so Garibaldi, 42, metterà a dura prova la vostra (già scarsa) forza di volontà da regime dietetico.

Nel Temporary saranno presenti le creazioni dei 25 maestri pasticceri, finalisti del Panettone Day, l’esclusivo, dolcissimo concorso promosso da Braims in partnership con Novacart.
Tradizione e innovazione si amalgamano nella stessa terrina: degustazioni gratuite ed educational sul prodotto, che sarà possibile trovare sia nel suo familiare abito lievitato di uvette e canditi, sia in tenute innovative. Saranno presenti golose rivisitazioni del panettone: cuori di frutti di bosco semi-canditi glassa di mandorle e cocco rapé, aroma di vaniglia Bourbon del Madagascar, caffè arabico e cioccolato bianco per un soffice trionfo di papille gustative ... e mi fermo qui.

Ora, un po’ di storia. Conoscete le curiose leggende sull’origine del panettone?

pan de toni panettoneUna di queste narra che, durante una vigilia di Natale in casa Sforza, il capocuoco bruciò erroneamente il dolce preparato per il banchetto di Ludovico Il Moro: uno sguattero, Toni, decise di sacrificare il proprio panetto di lievito madre per preparare un soffice e saporito pane lievitato che, una volta a tavola, riscosse l’entusiasmo di tutti i commensali. Il singolare pane dolce venne poi ribattezzato Pan de Toni, in omaggio al suo creatore.
Tuttavia, non è l’unico mito dedicato ad uno dei maggiori vanti della tradizione italiana e, in particolare, della gastronomia milanese. Un altro racconto, dai risvolti romantici, ne svela le origini: sembra che un certo Messer Ughetto (dal milanese ughett = uvetta) degli Atellani impastò casualmente il dolce, per conquistare il cuore della figlia del fornaio.

Insomma, che nasca dalle capacità di problem solving dello sguattero Toni o dal cuore tenero dell’inguaribile romantico Ughetto, il Panettone rimane un cult immancabile sulle tavole imbandite a festa di noi italiani.

Non perdete l’occasione di gustare la vostra fetta di panettone gourmet nel Temporary Store di C.so Garibaldi, che rimarrà aperto fino al 31 Ottobre.
Seguite la pagina Facebook dedicata – Panettone Day Temporary Store, per non perdere nemmeno uno degli appetitosi appuntamenti organizzati in partnership con le principali firme di Food & Beverage.
Tra questi, cito il Birrificio Milano: avete mai provato ad accompagnare una fetta di panettone con una bella bionda? 

Per i salutisti e gli astemi, è previsto un appuntamento open in collaborazione con le bevande naturali Depuravita - sempre in linea con la svolta green di Milano!

Alexia Altieri 

Leggi anche:

Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.