• Home
  • EVENTI
  • Festa del Torrone a Cremona ottobre e novembre

Festa del Torrone a Cremona ottobre e novembre

festa torrone cremona

Tra le varie feste e manifestazioni che si svolgono nella nostra regione, voglio proporvi quella del Torrone, che si svolge a Cremona, e che per i golosi e/o gli estimatori di questo prodotto, è doveroso non lasciarsi scappare.

Per questo prima di inoltrarmi nella storia di questo dolce, riporto subito le date della manifestazione, che sono variate rispetto alla consuetudine, infatti, proprio per l’occasione Expo, le giornate sono così divise: il 24 e 25 ottobre sono due giornate di “anteprima”, mentre dal 21 al 29 novembre riprenderanno i nove giorni classici. In queste giornate vi saranno spettacoli, parate storiche, laboratori per bambini, show coking, musica live, e, ovviamente, le degustazioni. Da non perdere la rievocazione storica del matrimonio di Francesco Sforza con Bianca Maria Visconti, svoltosi il 25 ottobre del 1441, anche perché si racconta che il torrone cremonese nasce proprio in quest’occasione, ed era modellato sulla forma riprodotta in scala del Torrazzo. Per maggiori informazioni info@festadeltorrone.com, oppure al Comune di Cremona al numero telefonico 0372 406391.

Il significato etimologico della parola “torrone” deriverebbe da Turùnda, impiastro, poi modificato in Torrere e per connesso a Tornare, ossia girare per impastare, qualcun altro lo vuole derivato dal latino Torreo col significato di abbrustolire. Questo dolce, tipicamente natalizio, ha una storia molto antica, pare già conosciuto dai romani e all’epoca sannita. Gli Arabi contribuirono alla sua diffusione lungo le coste del Mediterraneo, in Spagna e in Africa del Nord.

Le varietà del torrone si distinguono in duro e morbido, condizione data dal diverso grado di cottura dell’impasto e dalla composizione della ricetta. Il torrone tenero presenta invece una cottura che non supera le due ore, mantenendo così un’umidità più alta. Altra distinzione è data tra torroni mandorlati e nocciolati, più una versione aquilana che prevede un impasto contenente cacao. Varianti più moderne comprendono aggiunte di altri ingredienti, cioccolato, arancia, limone, pistacchi, pinoli e altri, magari con copertura finale al cioccolato fondente o al latte.

Il Torrone è riconosciuto come uno dei Prodotti agroalimentari tradizionali italiani, sulla proposta di alcune regioni, tra cui:

-         Regione Lombardia, col Torrone di Cremona o classico.

-         Regione Piemonte, col Torrone di nocciole.

-         Regione Campania col Torrone di Benevento.

-         Regione Sicilia col Torrone di Caltanissetta.

-         Regione Veneto col Torrone mandorlato di Cologna Veneta

E altre che non sto a riportare per ragioni di spazio.

Prima di terminare non posso tralasciare la dizione milanese del Torrone, che è Torròn o Armandolàa. Detto questo rimane l’invito a ritrovarsi in quel di Cremona per un’attenta degustazione di quest’ ottimo prodotto italiano e trascorrere una giornata spensierata e divertente.

 

Leggi anche:

Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.