Milano Uovokids 2015

uovokids 1Sabato 17 e domenica 18 ottobre, presso il Museo della Scienza e della Tecnologia Leonardo Da Vinci di Milano, torna con la sesta edizione Uovokids, il festival innovativo e pluridisciplinare dedicato alla creatività contemporanea per bambini e famiglie, in una nuova edizione che sarà legata a EXPO2015 con due eventi speciali.

Ideato nel 2010, Uovokids è considerato il più importante evento italiano dedicato al mondo dell’infanzia, che ha avuto un grande successo di pubblico, numerosi riconoscimenti nazionali e internazionali e prestigiosi partner che hanno seguito e contribuito allo sviluppo del progetto, come Fastweb, Chicco, Internazionale, Feltrinelli, Moroso, oltre al sostegno del Comune di Milano, Regione Lombardia e Fondazione Cariplo.

Festival che pone al centro la natura esplorativa e di apprendimento attivo dell’arte e della creatività, Uovokids permette al pubblico di interagire con la musica, il design, l'animazione digitale, l’architettura, le nuove tecnologie, il cibo e le performing arts in modo originale e curioso, mediante performance, installazioni e workshop, spesso ideati da artisti e creativi noti nel panorama della creatività contemporanea italiana e internazionale.

Nella sesta edizione del festival ci saranno 30 proposte da Svizzera, Norvegia, Germania, Serbia, Spagna, Italia, Olanda e Gran Bretagna, con tema i campi dell’arte, della tecnologia, del design, con un occhio particolare per il fooding e l’alimentazione.

Inoltre ci saranno due progetti speciali per Expo 2015 curati da Uovo e inseriti nel palinsesto di Expo in Città del Comune di Milano, che permetteranno a Uovokids di continuare oltre il weekend del festival.

Il primo sarà un gioco da tavolo dedicato al cibo e alla condivisione, realizzato per la manifestazione dallo studio grafico Milimbo di Valencia, che verrà distribuito gratuitamente in 300 copie all’inizio dell’anno scolastico delle scuole primarie milanesi, mentre il secondo, che chiuderà il festival, è Parade Moderne, un progetto originale degli artisti francesi Coco Petitpierre e Yvan Clédatè, che vede una performance “scultorea” ispirata all’opera degli artisti più significativi della prima metà del Novecento, come Magritte, Ernst, De Chirico, Léger, Munch, Arp, Brauner e Malevich.

Il sabato il festival sarà aperto dalle 15 alle 18 e la domenica dalle 10 alle 18 e ci si può accedere con il biglietto del Museo, intero 10 euro e ridotto 7 euro.

Per usare i laboratori è obbligatoria l’iscrizione presso l'infopoint Uovokids interno al Museo verso le 14 di sabato e le 10 di domenica, mentre l’apertura dei laboratori avverrà verso le 14 di domenica. 

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.