Emicrania: cause e rimedi

emicrania1Cos'è l'emicrania? Come mai in periodi diversi dell'anno compaiono i sintomi e si accusano anche forti dolori? E' possibile si scateni per colpa dello stress?

Andiamo per gradi. Esistono diversi tipi di mal di testa e ovviamente le cause sono varie. Prima di tutto va detto che il tempo atmosferico non è  un fattore scatenante, quindi bisognerebbe cercare di capire cosa abbiamo fatto di "diverso" in quanto per ogni paziente è differente. 

Lo squilibrio dei livelli ormonali puo' dare problemi a livello della testa, basti pensare alle donne nel loro periodo mestruale, in gravidanza o in menopausa.

L'emicrania inizia solitamente con un dolore sordo per poi trasformarsi in dolore pulsante, spesso causa nausea, vomito e giramenti di testa.

Gli studiosi stanno ancora cercando di capire quali sono i veri fattori scatenanti e le ipotesi maggiori sono quelle legate ad un disturbo di origine vascolare, ossia vi è una dilatazione dei vasi sanguigni e questo causa il famoso mal di testa. Quando l'emicrania è con aura i primi sintomi sono disturbi visivi, difficoltà a parlare e il mal di testa viene accusato come un peso o un cerchio alla testa.

Ad aumentare la possibilità di soffrire di forti mal di testa non sono da escludere il cattivo tenore di vita, quindi fumare, bere alcolici e il poco riposo non aiutano.

Quando si accusa un principio di mal di testa bisogna cercare di rilassarsi e non compiere sforzi, altrimenti il dolore peggiora. 

Un altro tipo di mal di testa è la cefalea e questa si divide in cefalea a grappolo e cefalea tensiva. La cefalea a grappolo nella maggior parte dei casi, si concentra in alcune ore del giorno o della notte. La cefalea tensiva peggiora con i rumori e l'esposizione alla luce.

La terapia dell'emicrania è studiata per eliminare o comunque ridurre al minimo il dolore, quindi il trattamento iniziale è con farmaci analgesici, ossia anti-infiammatori. Se il mal di testa non passa, il medico potrà prescrivere al paziente, in base alla tipologia dell'emicrania, dei triptani, questi farmaci contrastano la dilatazione dei vasi sanguigni, facendo regredire la causa, quindi il dolore.

Se una persona soffre spesso di uno di questi disturbi è importante che si rechi dal proprio medico di fiducia per effettuare gli esami del caso e farsi prescrivere una giusta cura, onde evitare che diventi un disturbo cronico.

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.