• Home
  • MOSTRE
  • Matisse e il suo tempo. La grande mostra a Torino

Matisse e il suo tempo. La grande mostra a Torino

Grande esponente e capogruppo dei Fauves, osservatore critico del cubismo e rivale di Picasso, discepolo di Signac, Renoir e Bonnard, maestro d’accademia e precursore di un’arte che anticipa l’espressionismo astratto newyorkese. Sempre al centro di dibattiti, ha dominato l’arte della prima metà del XX secolo, si parla di Henri Matisse, una delle coscienze artistiche più affascinanti del Novecento.

matisse e il suo tempo grande mostra torino tiziana leopizzi“Ho lavorato per arricchire la mia intelligenza, per soddisfare le differenti esigenze del mio spirito, sforzando tutto il mio essere alla comprensione delle diverse interpretazioni dell’arte plastica date dagli antichi maestri e dai moderni” - Henri Matisse

Dal 12 Dicembre a Palazzo Chiablese di Torino arriva la grande mostra intitolata Matisse e il suo tempo, un percorso espositivo ricco che presenta una cinquantina di opere di Henri Matisse e 47 capolavori realizzati da artisti a lui coevi. Grandi nomi dell’Arte tra cui Picasso, Leger, Renoir, Bonnard, Modigliani, Miró, Derain, Braque e Marquet.

Le opere presentate in questa mostra provengono tutte dal Centre Pompidou di Parigi, esposte insieme in una mostra che si prefigge di ricostruire il percorso artistico di Henri Matisse da una nuova prospettiva, ossia raccontando l’esatto contesto delle sue amicizie e degli scambi artistici con altri pittori. Confronti visivi che permettono di cogliere fonti di ispirazione e sottili influenze reciproche, ma soprattutto quello che può essere definito una sorta di “spirito del tempo”, che coinvolge momenti finora poco studiati, come il modernismo degli anni quaranta e cinquanta.

Matisse e il suo tempo si presenta come un percorso cronologico suddiviso in dieci sezioni intercalato da diversi approfondimenti tematici, a partire dalle celebri figure matissiane delle odalische, ne è un esempio l’opera Odalisca con pantaloni rossi del 1921; alla raffigurazione dell’atelier, soggetto ricorrente nell’opera di Henri Matisse e che, negli anni della Seconda Guerra Mondiale, diede luogo a una serie di produzioni pittoriche stupefacenti realizzate da artisti come George Braque (L'Atelier IX, 1952-56) e Pablo Picasso (Lo studio, 1955). Ma ancora la mostra prosegue illustrando l’opera e il percorso di Matisse sin dai suoi esordi con Gustave Moreau (1897-99) per giungere fino alla sua scomparsa negli anni Sessanta con le ultime carte dipinte e ritagliate.

Tra i capolavori nella mostra Matisse e il suo tempo avrete la possibilità di vedere Icaro (della serie Jazz del 1947), Ragazza vestita di bianco, su fondo rosso (1946), Grande interno rosso (1948), accanto a quadri di Picasso, come Nudo con berretto turco (1955), di Léger, come Il tempo libero – Omaggio a Louis David (1948-1949) e di Braque, come Toeletta davanti alla finestra (1942).

La mostra Matisse e il suo tempo è promossa dal Comune di Torino - Assessorato alla Cultura, dalla Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici del Piemonte e dal Polo Reale di Torino e organizzata dal Centre Pompidou di Parigi, 24 ORE Cultura – Gruppo 24 ORE e Arthemisia Group, curata da Cécile Debray conservatore Centre Pompidou.

Matisse e il suo tempo

Dal 12 dicembre 2015 al 15 maggio 2016

Palazzo Chiablese
Piazzetta Reale, Torino
Lunedì 14.30-19.30, martedì, mercoledì, venerdì, sabato e domenica 9.30-19.30, giovedì 9.30-22.30
Biglietti
€ 13 intero (audioguida esclusa)
€ 11 ridotto (audioguida esclusa)
Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.