Febbre da Fieno: come diminuire i sintomi

raffreddoreAnche se la Primavera sembra lontana, vediamo attentamente quali sono le cause e come prepararci all'eventualità della febbre da fieno.

I sintomi della febbre da fieno, conosciuta anche come rinite allergica, sono simili a quelli di un raffreddore. Comprendono rinorrea, starnuti, congestione e dolore e pressione dei seni nasali. Diversamente dal raffreddore, non è contagiosa perché non è causata da un virus. Sono gli allergeni che causano i sintomi, e i più comuni sono gli acari della polvere, il pelo degli animali domestici e il polline. Non esiste una cura per la febbre da fieno, ma ci sono diverse cose che puoi fare per attenuare i sintomi.

RICONOSCERE COSA SCATENA LA FEBBRE DA FIENO:

  1. Osserva se i sintomi peggiorano in primavera, quando ci sono alti livelli di polline nell'aria. Se si aggravano:
    Evita di uscire all’aperto per quanto possibile, quando la presenza del polline è elevata. Di solito è maggiore al mattino. Stai al chiuso quando c’è vento, nelle giornate secche, quando il polline è nell'aria.
    Tieni le finestre chiuse e usa un condizionatore d'aria o un deumidificatore per ridurre i livelli di umidità e tenere il polline fuori dall’auto e dai muri di casa.
    Installa un filtro dell’aria ad alta efficienza (HEPA) nella tua camera da letto e nelle altre stanze in casa o in ufficio dove trascorri molto tempo.
    Riduci al minimo il tempo che trascorri in cortile e per svolgere lavori di giardinaggio durante i periodi di alta concentrazione di polline. Tra questi si intende anche tagliare l'erba e rastrellare le foglie, che smuove il polline e lo solleva in aria.
    Indossa una mascherina medica o per la polvere quando fai i lavori all'aperto.
  2. Riduci la presenza di acari della polvere in casa, se i sintomi della febbre da fieno si verificano durante tutto l'anno, ed aumentano se trascorri più tempo in casa. Aspira tutti i tappeti almeno una volta alla settimana con un aspirapolvere dotato di filtro HEPA. Procurati un copri-materasso, un materasso, e i cuscini da letto anallergici. Se le tue allergie sono davvero forti, valuta di ricoprire anche i mobili del soggiorno. Lava le lenzuola e le coperte ogni settimana in acqua calda.
  3. Combatti i sintomi causati dal pelo degli animali domestici. Evita di tenere gli animali domestici in casa, se sono la causa della febbre da fieno. Le persone con gravi allergie non possono vivere con gli animali. Fai un bagno ogni settimana ai tuoi animali domestici, se vivono con te, utilizzando uno shampoo adeguato progettato per ridurre la perdita del pelo.
  4. Fatti visitare da un allergologo e fai il test per determinare la causa della tua rinite allergica, se non riesci ad identificarla da solo.

FEBBRE DA FIENO: COME ALLEVIARE I SINTOMI

  1. Prendi un antistaminico da banco, seguendo le indicazioni sulla confezione e comunque consulta il medico. Questi farmaci non fermano o curano l'allergia, ma aiutano a ridurre i sintomi.
    Impara a conoscere i possibili effetti collaterali degli antistaminici che prendi.
    Consultati con il tuo medico prima di assumere qualsiasi farmaco da banco, se stai già prendendo altri farmaci, oppure se hai qualunque condizione di salute cronica.
  2. Prendi un decongestionante senza prescrizione per ridurre il gonfiore delle membrane nel naso, in modo da ridurre i problemi di respirazione. Puoi trovare questi decongestionanti sia in pillola che in spray nasale. Interrompi l’assunzione di farmaci da banco e consulta il medico se i sintomi non spariscono entro cinque giorni dopo l’inizio della cura.
  3. Prova degli integratori e dei rimedi erboristici per vedere se i sintomi migliorano. Ci sono alcune testimonianze che la tinospora cordifolia e l’ortica alleviano alcuni sintomi della febbre da fieno. Altri rimedi a base di erbe sono la belladonna, la bromelina, l’artiglio del gatto, l’idraste e la colina.
  4. Prova l'ipnosi e l'agopuntura come metodo alternativo per alleviare i sintomi. Anche se non ci sono prove che sostengono l'efficacia di queste terapie per combattere la rinite allergica, alcuni malati hanno riscontrato una diminuzione dei sintomi.
Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.