• Home
  • MODA
  • Plus Que Ma Vie di Andrea Lazzari

Plus Que Ma Vie di Andrea Lazzari

pqmvSabato 16 gennaio 2016 sono stata invitata presso lo show-room in via Andrea Maffei 16, alla presentazione della collezione fall-winter di Plus Que Ma Vie dello stilista e designer Andrea Lazzari, classe 1991.

La collezione è chiamata Recycle, basata sul reciclo e sul riutilizzo dei materiali e dei tessuti, in particolare del demin e dei tessuti pregiati come il cachemire e la lana naturale. Nella collezione presentata sabato, c'erano dei capotti di cachemire delle passate collezioni modernizzatati con dei particolari dettagli in demin, delle felpe con delle bretelle applicate sopra riciclate dalle cinghie di zaini.

Una cosa davvero particolare presente in ogni capo della collezione è il simbolo della croce, che è il logo simbolico del Brand in più ha un significato più intrinseco di positività e un surplus che la vita di ogni uno di noi dovrebbe avere.

Aggettivi per descrivere questa collezione sono riciclo, riutilizzo, revival, recupero, mix, fusion, post punk, punk minimal, re-costruzione. Per creare questa linea sono partiti dall'ultimo album dei New Order-Music complete come mezzo di comunicazione primario da cui prendere l'identità della collezione.

Lo stilista ha sviluppato un immaginario di streetwear chic, mixando degli elementi democratici e basici come il denim con degli elementi più pregiati. E' stato un lavorare su se stessi, ridefinendo forme e stereotipi cari al Brand; il massimo scopo è stato quello di rendere il denim un tessuto aulico e ricco decontestualizzandolo dalla sua dimensione cheap.

Partendo da un idea di reciclo è stato fuso con il cachemire, la pelle, le lane naturali per ottenere un lusso senza tempo. I colori più usati nella collezione sono il nero, il grigio, il beige, dei rossi, bordeaux e bianchi .

In Recycle si ha la trasposizione della nostra società un vortice di calore che ci mette vicini alla nostra situazione sociale, rendendo la moda come il mezzo migliore per rappresentare un pensiero comune.

Io personalmente ho trovato la collezione molto bella e particolare, secondo me rappresenta l'uomo moderno in carriera che vuole vestire classico ma allo stesso tempo alla moda.

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.