• Home
  • MOSTRE
  • Trasmutazioni - Mostra antologica d'arte di Rafael Espada

Trasmutazioni - Mostra antologica d'arte di Rafael Espada

Cibi inscatolati, posate, chiodi, materiali tecnici usati nell'industria aeronautica, calzature, reti, posateria... Ogni oggetto diventa, grazie alla mano dell’artista, un utile strumento di ispirazione e allo stesso tempo causa voluta di una creatività fedele solo a se stessa.

trasmutazioni mostra rafael espada galleria arte contemporanea statuto13 milano tiziana leopizzi milanofreeDal 27 gennaio (con inaugurazione alle ore 18.30) gli spazi della Galleria d’arte Contemporanea Statuto 13 ospitano all’interno della mostra a cura di Massimiliano Bisazza e intitolata Trasmutazioni una selezione di opere di Rafael Espada. L’artista dialoga con il fruitore e con chi guarda non solo con l’opera finita ma attraverso ogni oggetto che impiega per la realizzazione dei suoi lavori. Un’artista poliedrico totalmente estraneo alla mistificazione dell’opera d’arte in sé, innovativo e intenso sia nella sua concettualità sia nella spontaneità artistica.

Le sue opere costruite attraverso un accostamento di elementi materici e polimaterici in cui gli oggetti utilizzati e scelti con minuzia dall’artista sono decontestualizzati per procedere al loro riutilizzo secondo una matrice in qualche modo ascrivibile allo stile New Dada. Un complesso procedimento di assemblaggio è quello operato da Rafael Espada: la riscoperta degli oggetti è a lui congeniale, tanto da ricollocare un manufatto in un ambito totalmente diverso da quello per il quale era stato creato; l’artista riesce a inventare e creare una nuova realtà, parallela e dedita alla pura creatività in cui il rimando a citazioni colte si commisura sapientemente a una serie di neo-immagini esemplificative del suo percorso cerebrale e intellettuale.
 
Rafael Espada. Trasmutazioni

Dal 27 gennaio 2016 al 9 febbraio 2016

Galleria d'Arte Contemporanea Statuto13
Via Statuto, 13 (. corte int) -  Milano 
Apertura al pubblico: dalle h 11 alle h 19 dal martedì al sabato
Ingresso libero

Leggi anche:

Nuove mostre. Le tante sfaccettature dell’arte alla Fondazione Prada di Milano

Romano Scarpa al Wow di Milano

L'architettura italiana del secondo Dopoguerra in mostra alla Triennale

Milano 2016. Un Buon Anno di grandi Mostre

Impressioni di Luigi Ballario, nel progetto Wunderkammer alla Galleria Riccardo Crespi, Milano

Matisse e il suo tempo. La grande mostra a Torino

Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.