• Home
  • ARTE
  • Cercasi personale per The Floating Piers di Christo

Cercasi personale per The Floating Piers di Christo

the floating piers by christoEbbene sì. Christo (nome completo Christo Vladimirov Yavachev), autore dell'opera colossale sul lago d'Iseo The floating piers, che sarà accessibile gratuitamente ai visitatori dal 18 giugno al 3 luglio 2016,  cerca personale per lavori temporanei.

La società The Floating Piers ha necessità, infatti, di circa 500 risorse da impiegare nella sicurezza e altre mansioni (bagnini, personale per info point e parcheggi). Il contratto sarà a tempo determinato, poiché legato esclusivamente alla gestione dell'opera The floating piers. Presumibilmente non dovrebbe superare i venti giorni. Le persone interessate dovranno compilare un form reperibile a questi indirizzi:

(in Italiano) thefloatingpiers.com/partecipa
(in Inglese) thefloatingpiers.com/get-involved

Il form è molto semplice. Innanzitutto si deve dichiarare di essere maggiorenni e di essere cittadini europei o di avere un permesso di lavoro europeo. E' prevista, poi, la compilazione obbligatoria dei campi relativi a nome, cognome e data di nascita, sesso, e-mail, indirizzo, CAP, città o nazione, telefono e consenso al trattamento dei dati personali. In fondo al form si richiedono altre informazioni, la cui selezione è facoltativa, quali l'abilità al nuoto, il possesso di patente nautica, il possesso di brevetto di bagnino di salvataggio. Una volta compilati i campi si può cliccare su invia, in fondo alla pagina.

Il progetto: tecnologia o arte?

The floating piers: cosa è? Possiamo considerare arte ciò che viene realizzato usando la tecnologia? O dovremmo considerarla tecnologia? Arte tecnologica? Tecnologia artistica?
Inverosimilmente originale, assurdamente estremo. Christo sta realizzando una passerella galleggiante, chiamata The floating piers, sul lago d'Iseo, la cui lunghezza complessiva sarà di circa 3 chilometri. I pontili saranno ricoperti da circa 90.000 mq di tela poliammidica color ocra, che avvolgeranno moduli di polietilene a forma di cubo. Il progetto prevede che il lago d'Iseo si trasformi in una sorta di grande mostra. Turisti e curiosi potranno passeggiare, letteralmente "camminare sulle acque", grazie all'installazione di ponti galleggianti (in inglese floating pears, per l'appunto). Queste passerelle permetteranno di raggiungere Sulzano, Monte Isola e l'isola di San Paolo, e durante l'attraversata, sarà possibile percepire, sotto ai propri piedi, il movimento delle acque del lago d'Iseo.

the floating piersHo dato un'occhiata al sito di questo artista stravagante e sono rimasta sbalordita dalla fantasia che si evince dalle sue opere. Il New York Times ha definito l'opera dell'artista Christo, The floating piers: "L'arte che fa camminare sulle acque".

L'arte piace o non piace

Gli amanti di questo genere di opere troveranno siano maestose, originali, ingegnose, fantasiose.
Certamente è un punto di vista. Provando a mettersi nei panni di chi possa non condividerlo, la sua opinione potrebbe essere che queste opere siano inutili, costose, e che vi sia un certo esibizionismo.

Ultime news

Risalgono a pochissimi giorni fa le ultime notizie relative alla costruzione delle passerelle acquatiche. Osservando la superficie del lago di fronte alla piccola collina di Montecolino sono apparsi dei pezzi di ponte, mentre è possibile notare come i tratti di pontile galleggiante agganciati a riva, abbiano raddoppiato le proprie dimensioni.
Il progetto, pertanto, sembra procedere per il meglio. Legambiente è già intervenuta per garantire il minimo impatto sul lago facendo delle proposte su alcuni temi. In particolare l'associazione si è interessata a: la mobilità dei cittadini residenti in zona; lo smaltimento dei rifiuti, per evitare che qualsiasi sostanza possa finire nelle acque; un piano della mobilità, affinché sia ridotta l'emissione di co2 e sia gestito con dovizia il trasporto pubblico (navale, stradale, sostenibile); l'impatto generale sull'ambiente, con la proposta di una cabina di regia.

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.