• Home
  • MOSTRE
  • Pablo Picasso in mostra a Milano. Capolavori incisori e litografici

Pablo Picasso in mostra a Milano. Capolavori incisori e litografici

Maestro e sperimentatore, Pablo Picasso mostrò in tutto il corso della sua carriera un particolare interesse per l’arte grafica, dall'acquatinta alla litografia, dall'incisione all'acquaforte, e realizzò opere eccellenti non solo dal punto di vista tecnico ma anche iconografico in grado di esprimere una grande varietà di contenuti.

pablo picasso capolavori incisioni deodado arte mostra milano tiziana leopizziFino al 30 marzo avete la possibilità di osservarle con i vostri occhi grazie alla mostra "Picasso, capolavori incisori e litografici", ospitata nella sede della Galleria Deodato Arte a partire dal 12 febbraio.

In mostra un corpus di opere grafiche, testimonianza di un'assoluta modernità artistica, della versatilità, della costante evoluzione stilistica e di una genialità eclettica. La selezione di opere esposte permette di cogliere l’incessante desiderio di esplorazione di Pablo Picasso, in cui tra appropriazione e innovazione, componenti autobiografiche che si uniscono a temi mitologici, letterari, classici e erotici.

"Picasso, capolavori incisori e litografici" presenta numerose opere litografiche dagli anni venti agli anni settanta, accostate a una selezione di incisioni parte delle serie Suite Voillard (1930 - 1937)La Celestine (1968 - 1971).

Per quanto riguarda le 100 acqueforti raccolte nella Suite Voillard, furono commissionate dall'editore Ambroise Voillard, e non riferendosi a un unico testo, trattano cinque tematiche differenti ossia la battaglia amorosa, Rembrandt, il Minotauro e il Minotauro Cieco, lo Studio dello Scultore e Ritratti di Voillard. Fanno parte di questa suddivisione 73 tavole, mentre le rimanenti 27 sono a tema libero. La Celestine è invece una serie di 66 lastre incise all’acquatinta e all'acquaforte, e illustra il testo della Tragicomedia de Calisto y Melibea, capolavoro scritto da Fernando de Rojas nel 1499.

Nel percorso espositivo della mostra vi è una sezione dedicata alla tecnica litografica, sperimentata a partire dagli anni venti e che vide raggiungere il suo culmine a partire dal 1944; fu questo l’anno in cui Pablo Picasso iniziò a frequentare lo studio di Fernand Mourlot, noto laboratorio di stampa parigino. Rappresentativa di questo periodo è Centaure et bacchante avec un faune (1947) dal tratto morbido e veloce, è una produzione rappresentativa di questo periodo. Ma ancora i lavori realizzati su linoleum, materiale più leggero e morbido da lavorare rispetto al legno, con tempi di realizzazione molto rapidi e con tonalità cromatiche, in esposizione  Jeune homme couronné de fuillage (1962) e in Le vieux roi (1963).

Picasso, capolavori incisori e litografici

dal 12 febbraio al 30 marzo 

Galleria Deodato Arte
via Santa Marta 6 Milano
Orario
da martedì a sabato 10.30-14 / 15-19
ingresso libero

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.