• Home
  • EVENTI
  • Nuove date per il Ghost Tour di Milano: a passeggio tra le anime inquiete della città

Nuove date per il Ghost Tour di Milano: a passeggio tra le anime inquiete della città

dama velata milano ghost tourI misteri di Milano – Ghost Tour di Milano è la sinistra quanto geniale idea nata dalla mente di Valeria Celsi, appassionata di Arte funeraria – tra le esperienze vanta anche un periodo di servizio civile al Cimitero Monumentale – è convinta che gli spiriti siano il punto di partenza ideale per istruire su arte e storia meneghine: “Le storie di fantasmi e l’aura di mistero che aleggia in certi luoghi sono lo spunto per parlare di storia e arte, in maniera non accademica”. L'invito è semplice e intrigante: “Vi guido io nella Milano dei fantasmi” – e non a caso la pagina Facebook dedicata all'evento conta la bellezza di 21mila fan.

Il percorso avviene totalmente all'esterno, si divide in 8 tappe e dura 2 ore.
Tutti gli impavidi che sceglieranno di prendere parte all'iniziativa verranno guidati da Valeria in questo percorso mistico tra le ombre e la nebbia milanese, alla scoperta di leggende da brivido che aleggiano tra le guglie del Duomo, tra i ciuffi d'erba del Parco Sempione – sfiorati appena dal passo lieve dell'ammaliante Dama Velata; tra le dicerie sugli illustri spiriti che abitano il Castello Sforzesco e nell'odore acre dell'aria di Piazza Vetra, che riporta alla mente le urla delle nove streghe bruciate sul rogo. Torniamo tra le merlate del Castello Sforzesco, perchè “la leggenda narra che sia abitato dai fantasmi di Lodovico Il Moro e Isabella D’Este, morta di parto in una delle stanze. Al Parco Sempione, poi, si può incontrare la Dama Velata. Porta i ragazzi un una casa e, quando arriva il momento di togliere il velo, mostra un teschio”. Sensuale e fatale, semmai doveste trovarvi nei pressi del Parco milanese e veniste adescati da un'elegante dama di nero vestita, profumata di violetta, bé … datevela a gambe, e poi fateci sapere tutti i dettagli.

Poi è la volta di via Dante, dove viveva il Conte di Carmagnola, insieme alla famosa “Dama con l’Ermellino” di Leonardo; continuando con questa hit parade di anime inquiete, in Galleria troviamo lo spirito di Giuseppe Mengoni – il progettista morto il giorno prima dell’inaugurazione, caduto da un ponteggio.
E se in Piazza Scala sembra riecheggiare la voce della Callas, in via Bagnera l'atmosfera si fa carica di tensione, poiché in quella strada risiedeva il Mostro di MilanoAntonio Boggia – e passò alla storia come palcoscenico dei suoi agghiaccianti omicidi.

Tutti questi racconti solleticano la curiosità di superstiziosi e scettici: il tutto per la modica cifra di 6 euro per il biglietto.
A fine febbraio verranno aggiunte tutte le date, da fine marzo a luglio, in cui si potrà prenotare la propria visita guidata tra gli spettri residenti nella nostra città.
Se siete sensibili è altamente consigliata la presenza di un sostegno morale.

… non guarderete più le guglie con gli stessi occhi.

Alexia Altieri

Leggi anche:

Il fantasma di Teodolinda si aggira per Monza

Fantasmi a Milano

Il Fantasma del Duomo

Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.