• Home
  • CRONACA
  • Cinesi a Milano in fila per Sala alle Primarie del PD

Cinesi a Milano in fila per Sala alle Primarie del PD

cinesi-milanoI Cinesi di Milano in fila per votare alle Primarie del PD. Succede per la prima volta a Milano nel 2016 dove si son viste file anomale con centinaia di cinesi al voto, molti dei quali non parlano neppure bene l'italiano ma a domanda dicono di aver votato per Sala.

Grande interesse della Comunità che probabilmente vuole dire la sua su Milano anche se non sono mancati commenti polemici. C'è chi come Silva Sardone di Forza Italia parla di truppe cammellate per la Sinistra "Organizzati, persino portati alle urne per aumentare i numeri delle primarie e far vincere il candidato renziano".

"Alle Primarie della Sinistra a Milano forse finalmente si è vista una quota parte di quel 'più di 1 milione di cinesi' a cui ci avevano detto di aver già venduto tutti i biglietti e che invece non è mai venuto a Expo! Si è vista... votare senza sapere bene per 'che cosa', ma ben indottrinata sul 'chi'. Non sono stati in grado di portarli all'Expo, ma sono stati in grado di portarli a votare nelle sedi dei partiti della Sinistra per votare". Lo ha scritto su Facebook nella sua pagina pubblica Manfredi Palmeri, Consigliere comunale liberale a Milano e Capogruppo del Polo dei Milanesi a Palazzo Marino, che ha promosso insieme a Colleghi di maggioranza e di opposizione la Commissione di Inchiesta su Expo 2015.

"Il primo mistero riguarda, insieme ai tanti e ai troppi altri di Expo (biglietti, ingressi, contratti, crediti, fideiussioni e ricavi inclusi), tutti noi che - non distratti, non complici, non allocchi - stiamo lavorando per svelarlo anche attraverso la necessaria Commissione di Inchiesta su Expo che si sta per insediare su nostra iniziativa. Il secondo mistero riguarda la Sinistra e, per la credibilità delle Primarie 'più belle del mondo', sarebbe il caso che lo svelassero loro pubblicamente". ha proseguito Manfredi Palmeri.
"Lo diciamo con rispetto dei cinesi, dei volontari e al contempo anche dei cittadini, della verità e di noi stessi: ogni giorno che passa è un giorno perso per chi vuole che ci sia chiarezza su Expo e un giorno guadagnato per chi invece vuole evitarla. Vi chiediamo di stare con noi tra i primi, e di non dare alcuna forza ai secondi" ha concluso con un appello pubblico il Consigliere Palmeri del gruppo Polo dei Milanesi.

 

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.