• Home
  • EVENTI
  • Ezio Bosso in concerto a maggio 2016 a Milano

Ezio Bosso in concerto a maggio 2016 a Milano

ezio bosso«Proprio seguendo quell’uccellino che volava mi sono perso, e mi sono messo a ragionare sull’importanza di perdersi per imparare a seguire. […] A volte perdere i pregiudizi, perdere le paure, perdere il dolore ci avvicina e ci fa seguire.»

Così Ezio Bosso ha commentato, sul palco dell’Ariston, il suo brano Following a bird, titolo inglese perché «più fighetto», come ha spiegato scherzosamente. Se anche voi siete rimasti affascinati dall’uomo che con la sua determinazione ha prevalso sulla malattia, ma soprattutto se siete rimasti incantati dalla sua musica, non fatevi sfuggire la tappa milanese del suo tour: Teatro dal Verme, 3 maggio 2016. Prima di quella data, sarà possibile ascoltare il musicista a Torino (Palazzo Barolo) il 26-27-28 febbraio, a Cagliari (Salone del Conservatorio) l’8 Aprile, a Roma (Parco della Musica) il 12 aprile e a Firenze (Teatro Puccini) il 19 Aprile.

Durante il suo tour – internazionale: lo porta anche in Inghilterra e in Lituania – Bosso promuove The 12th room (si noti il titolo, rigorosamente in inglese), che rappresenta il suo primo album.
Per l’esattezza, si tratta di un album doppio: il primo disco è composto da dodici brani, tra cui quattro inediti e sette di repertorio pianistico, oltre ad uno che non è mai stato nemmeno eseguito dal vivo; il secondo disco contiene invece la Sonata No. 1 in Sol Minore.

«I brani, come sempre nelle mie scelte, rappresentano un piccolo percorso meta-narrativo. Quelli di repertorio rivelano anche da dove provengo, dove si trovano le radici della musica che scrivo. Rivelano i due musicisti che convivono in me: Il compositore e l’interprete. Soprattutto sono storie di stanze. […] Mi sono reso conto che in fondo anch’io ho scritto su stanze in passato, e non ci avevo mai fatto caso. Il primo disco rappresenta per me la preparazione alla Sonata, come fossero porte collegate che ci guidano da una stanza all'altra. Ma alla fine, come sempre, è quella storia che non puoi raccontare. Forse seguendola vi riconoscerete o vedrete che tipo di storia era. Perché per me, se racconti una storia la cambi ed è anche per questo che esiste la musica. Per farcele vivere, le storie. Io posso solo provare a darvi gli elementi, gli strumenti e aiutarvi un po’ a farlo. E se la regola dice che non si svela mai la fine di un libro o di un film, non si dice mai l’ultimo accordo di un brano». 

 
Ezio Bosso
Dove: Teatro Dal Verme, Via S. Giovanni sul Muro, 2, 20121 Milano
Quando: 3 maggio 2016
Ingresso da 72 euro
Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.